giovedì 15 novembre, 2018 - 9:33:25
Home > Cultura e Eventi > Eventi > SAVA – Venerdì 5 ottobre: Cannibali e Re presenta “Cronache Ribelli” al Lab Ex Macello

SAVA – Venerdì 5 ottobre: Cannibali e Re presenta “Cronache Ribelli” al Lab Ex Macello

SAVA – Arci Calypso, in collaborazione con Ardita Due Mari, ospiterà il prossimo venerdì presso via Macello, 1 di Sava (Ta), gli ideatori della pagina Cannibali e Re, un progetto narrativo di rinnovamento della narrazione storica. “Cronache Ribelli” è un almanacco autoprodotto. I singoli e le moltitudini raccontati nelle sue pagine non sono gli attori della Grande Storia. Non sono re e capi di stato, non sono generali e neppure cardinali. Viceversa sono uomini comuni e straordinari. Comuni perché nella perenne trincea della Storia si sono ritrovati a guardare il campo di battaglia tra i reticolati del filo spinato e non su una mappa nelle retrovie. Straordinari perché disertori di quelle numerose guerre che la società cercava di imporgli e protagonisti dell’unico conflitto che vale la pena combattere: quello per l’emancipazione collettiva.

Il testo, impreziosito da dodici illustrazioni di Aurora Stano, e impaginato artisticamente da Marcella Foschi, graphic design, è articolato su una struttura nella quale ad ogni giorno o gruppo di giorni si accompagna un microstoria (dalla lunghezza variabile). L’Almanacco, di circa duecentocinquanta pagine, contiene altrettante storie e una bibliografia finale affinché, volendo, ognuno possa cercare ulteriori informazioni sulle vicende che lo hanno appassionato.

Una famosa citazione del libro “Guerra e pace” di Lev Tolstoj cita così: “Per studiare le leggi della storia dobbiamo sostituire completamente l’oggetto della nostra indagine, lasciare in pace i re, i ministri e i generali, e studiare quegli elementi omogenei e infinitesimali che condizionano il comportamento delle masse.” Aristocratici e imperatori, signori e sovrani, vescovi, governatori, presidenti, hanno sempre avuto al loro seguito storici pronti a raccontarne le gesta, a glorificarne l’immagine, a demolirne l’azione e la reputazione, in base alle esigenze del momento. Insomma gli storici, attraverso la loro opera, ci hanno tramandato un racconto in cui le classi dirigenti sono i principali protagonisti. Un racconto da cui, fino a tempi recenti, le masse popolari e i gruppi emarginati sono stati espulsi. In “Cronache Ribelli” si raccontano la storia degli ultimi.

Lo scopo dell’almanacco è triplice. Il primo: cercare di dare, nel piccolo, una prospettiva di rinnovamento della classica narrazione storica. Il secondo: affidare il ruolo di protagonista del racconto a personaggi “anonimi”, cioè non facenti parte del concerto della Grande Storia, ma che meritano un palcoscenico su cui recitare. Il terzo: dimostrare che in ogni epoca e in ogni luogo ci sono stati uomini, donne, vecchi, malati, disabili, pazzi, animali che si sono rifiutati di accettare passivamente una condizione di oppressione che il potere di turno li costringeva a vivere.

Arci Calypso, per venerdì 5 ottobre ha pensato di proporre una doppia presentazione del libro, la prima alle ore 19.00 e la seconda alle 21.00. Sarà possibile partecipare ad entrambi, l’ingresso alla presentazione di “Cronache Ribelli” è libero e gratuito.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La scomparsa di un Grande Amico, buon viaggio Giro Melis

Ho appreso poco fa’ della scomparsa improvvisa di una persona a me cara, Girolamo Melis, …