giovedì 15 novembre, 2018 - 11:36:23
Home > Primo Piano > Sostegno lavorativo a soggetti svantaggiati, Turco: “Sì a mia legge che incentiva accesso al mondo del lavoro”

Sostegno lavorativo a soggetti svantaggiati, Turco: “Sì a mia legge che incentiva accesso al mondo del lavoro”

 

Una legge chiara e semplice ma dalle grandi potenzialità: nessuno deve restare escluso dal mondo del lavoro. Anche i soggetti con lievi disturbi possono e devono concorrere a una posizione occupazionale. Il vero reinserimento passa anche da norme concrete e attuabili”.

Commenta favorevolmente il consigliere regionale de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, l’approvazione in consiglio regionale alla sua proposta di legge “Interventi a sostegno dei soggetti svantaggiati con residue capacità lavorative”.

Il testo ha l’obiettivo di promuovere azioni a sostegno di soggetti in condizione di svantaggio personale, in particolare affetti da deficit di natura cognitiva (come, a titolo esemplificativo, soggetti con disturbo borderline di personalità) e con residue capacità lavorative, le cui performances professionali possono essere in parte compromesse e necessitare di supporto esterno. Si tratta di soggetti che, per la lieve entità della loro disabilità, non percepiscono alcun tipo di sostegno economico. Ma non solo. Nella partecipazione a bandi che favoriscono la prima occupazione e l’inserimento nel mercato del lavoro, si trovano spesso a confrontarsi con competitors “normodotati” e quindi partono a priori in posizione di svantaggio. Si prevede, inoltre, che nel caso di partecipazione a bandi indetti dalla Regione Puglia per il sostegno all’occupazione o all’auto-imprenditorialità, il candidato che certifichi la propria lieve disabilità possa essere affiancato nei colloqui da un tutor e godere di riserve e/o punteggi aggiuntivi.

“Dedico questa legge – conclude Turco – alle ragazze e ai ragazzi che spesso si vedono sbarrare ogni accesso al mondo del lavoro per inutili e atavici pregiudizi. La diversità, sia fisica e sia mentale, non deve spaventare, ma deve arricchire qualunque società che voglia definirsi davvero inclusiva ed equa”.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La scomparsa di un Grande Amico, buon viaggio Giro Melis

Ho appreso poco fa’ della scomparsa improvvisa di una persona a me cara, Girolamo Melis, …