mercoledì 20 Ottobre, 2021 - 6:58:28

A Taranto i bambini scelgono il cane meticcio più “coccoloso”

meticcio orizzontale

TARANTO – Per la prima volta in una esposizione nazionale canina anche una sfilata di cani meticci che saranno “giudicati” solo da bambini: il ricavato interamente devoluto in beneficenza al volontariato che assiste i randagi in strada

Nella esposizione canina valida per il campionato nazionale I.K.U. anche il “Cane Corso Italiano”, una razza autoctona pugliese da secoli a guardia delle nostre masserie

Una domenica all’aria aperta con lo zoo didattico per i più piccoli

Per i loro padroni i nostri “amici a quattro zampe” sono tutti indistintamente meravigliosi: che siano venuti al mondo in un allevamento con un pedigree blasonato, o che siano piccoli meticci trovati per strada!

Nella mattinata di domenica prossima, 8 maggio, a partire dalle ore 10.30 sul piazzale di Pet Garden, in Contrada Palumbo sulla Via per Leporano, appena fuori Talsano, si terrà la prima “Esposizione nazionale canina jonica”, valida per il campionato nazionale I.K.U.

A latere della sfilata dei “cani di razza”, per la prima volta in assoluto ci sarà anche una categoria speciale riservata ai cani meticci, senza alcuna distinzione di età e taglia, un’occasione nella quale i padroni potranno far sfilare con legittimo orgoglio i loro cani a cui dedicano cure e attenzioni ricambiate da tanto affetto.

La giuria dei meticci sarà composta da bambini, selezionati dall’A.P.S. per l’infanzia “C’era un volta” di Taranto, che dovranno decidere qual è il più simpatico e “coccoloso”; per i meticci è prevista una tassa di iscrizione “simbolica” (5 €) che sarà interamente devoluta all’associazione di volontariato “Quattro cani per strada” di Leporano, attiva da anni nella assistenza e nella protezione dei tanti randagi che non hanno ancora trovato una famiglia.

Una sorpresa ci sarà anche nel campionato nazionale I.K.U., iscrizione aperta a tutte le razze (info. Nico 327.5982180), nella cui giuria ci sono esperti di livello internazionale, tra questi la russa Tetyana Bilozorova e gli italiani Martino Viggiani e Luigi Bertini: oltre alla categorie speciali “cani da compagnia” e “American Pit Bull Terrier”, infatti, è prevista anche quella riservata al “Cane Corso Italiano”.

Il nome “Corso” di questa razza di molossi non è relativa alla Corsica, ma deriva dal latino “cŏhors” che significa corte, ovvero il cortile delle masserie pugliesi in cui per secoli questo cane da guardia è stato allevato; attaccato al padrone e alla sua proprietà, socievole con la sua famiglia e feroce con i malintenzionati, da sempre questo potente cane da difesa è utilizzato nelle nostre campagne per evitare furti di bestiame, bovini ed equini al pascolo, e per difendere i beni dai ladri e briganti, un tempo nei viaggi i padroni attaccavano la borsa con i denari al suo collare!

Nelle esposizioni cinofile il “Cane Corso Italiano”, dopo aver vissuto nel dopoguerra un periodo di oblio, da alcuni anni è stato rivalutato e, dopo il “recupero” della razza operato negli anni Sessanta proprio grazie ad alcuni esemplari delle masserie pugliesi, oggi è tra le razze di molossi più apprezzate.

La manifestazione è aperta a tutta la cittadinanza e, oltre ad ammirare tanti “amici a quattro zampe”, i più piccoli potranno visitare gratuitamente l’attiguo zoo didattico di Pet Garden con il suo ultimo arrivato: uno splendido esemplare di alpaca, un “parente stretto” del lama che vive nel Perù e nella Bolivia.

Oltre a scivoli e giostrine per i più piccoli, a Pet Garden è stato realizzato uno zoo didattico in cui i bambini, oltre a poter ammirare in voliere pappagalli di ogni specie, nonché i cigni e le papere in uno stagno, potranno familiarizzare con pony, conigli, galline, maialini, asini, cavalli, arieti e un daino, tutti animali che vivono in ampi recinti; questa struttura può essere visitata gratuitamente tutti i giorni, domeniche comprese, uno spazio verde in cui portare gratuitamente i loro bambini a giocare e ammirare animali che oggi vedono solo sui pc.

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ordine degli Avvocati di Taranto: Fedele Moretti lascia il posto di consigliere e la carica di Presidente

È prevista nella mattinata di oggi la sottoscrizione, da parte dell’avv. Fedele Moretti e delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.