domenica 29 Novembre, 2020 - 15:14:26

A Taranto i negozi diventano infopoint turistici

Gianluca Lomastro
Gianluca Lomastro
Dal 1° luglio sul nostro territorio sarà attivo un network con tantissimi infopoint per fornire la prima informazione turistica, una nuova rete capillare costituita da numerose attività commerciali, negozi, ristoranti, stabilimenti balneari e attività artigianali.

È la cosiddetta “’informazione turistica diffusa”, una innovativa modalità di promozione che, per la prima volta in assoluto, viene introdotta sul nostro territorio da “Mediterraneo Tour”, il nuovo portale che presenta l’offerta turistica di un ampio network comprendente enti pubblici, associazioni, aziende, negozi, ristoratori, strutture ricettive del capoluogo e della provincia.

Il presidente Gianluca Lomastro, annunciando questa “good news”, ha spiegato che «il concetto alla base della “informazione turistica diffusa” è che tutti gli esercizi commerciali che aderiscono a “Mediterraneo Tour” diventino luoghi di accoglienza turistica, per offrire ai visitatori del nostro territorio un capillare servizio che renda più piacevole e interessante la loro permanenza, in particolare offrendo loro la brochure che elenca i servizi di “Mediterraneo tour”, gli stessi illustrati in modo più esaustivo sul nostro sito (http://www.mediterraneotour.it/) che potranno visitare da pc o da smartphone».

I vantaggi della “informazione turistica diffusa” sono evidenti: una assoluta capillarità del servizio che, comprendendo numerosi esercizi pubblici e attività commerciali, può coprire l’intero territorio, e orari di “apertura al pubblico” più estesi rispetto ai tradizionali IAT.

L’idea è quella di rafforzare gli strumenti d’informazione e accoglienza turistica sfruttando le capacità già messe in campo ogni giorno dai pubblici esercizi con i loro clienti, fra cui ci sono anche i visitatori che arrivano sul nostro territorio a scopo turistico e culturale, ma anche lavorativo.

A Taranto hanno già aderito a “Mediterraneo Tour” Dondequiera Viaggi, Supermercati La Taverna, Abbigliamento Ignazio Bari, Enoteca Crudo’, Gioielleria Verde Oro, Abbigliamento Paul & Shark, Pasticceria Principe, Abbigliamento Louis, Molo sant’Eligio, Palio di Taranto Città Vecchia, Parafarmacia La Mediterranee, Tursport, Il Gioiello di Matilde Ricciardulli, Abbigliamento Militare Giacoia, Ristorante Santa Caterina, Il Centro del Benessere e Agribiotech Talsano.

Nel network ci sono gli stabilimento balneari Sun Bay, Canneto beach, Lido Gandoli, El Cohiba, mentre in provincia hanno aderito Windor Porte & Finestre e Crispiano e Taranto, Linda viaggi a Grottaglie, Climatec a Crispiano, B&B Casal Duca nella frazione San Donato, Masseria Francesca a Crispiano, Masseria Bagnara a Marina di Lizzano, Ristorante Al Castello a Pulsano, Masseria Amastuola a Crispiano, Kikau a Massafra, Ristorante e dancing Satyrion a Saturo, Casarredo di Caiazzo a San Giorgio Jonico e, infine, Masseria Pilano a Crispiano,

Tra i servizi già attivi on line, oltre alla possibilità di iscriversi a una newsletter, vi sono il portale turistico Mediterraneo Tour (http://www.mediterraneotour.it/), la brochure contenente itinerari turistici e proposte per tutte le stagioni, servizi navetta, info point e il servizio prenotazione e biglietteria.

“Mediterraneo Tour”, infatti, è una rete di istituzioni e imprese turistiche e commerciali che si occupa di promuovere il territorio e, con servizi informativi e logistici integrati, di migliorare l’accoglienza e l’esperienza del visitatore e del turista in terra jonica.

Sul portale di “Mediterraneo Tour”, infine, sono già disponibili tour tematici che rispondono alla moderna esigenza di vivere luoghi, tradizioni e tipicità di un territorio ampio come quello tarantino attraverso itinerari articolati sulla base di precisi gusti e preferenze: “artigianato”, “borghi, castelli e musei”, “Sapori di Puglia”, “Mare Caraibi di Puglia”, “Masserie”, “Natura”, “Relax & Benessere”, “Shopping” e “Sport”.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.