domenica 18 novembre, 2018 - 0:21:43
Home > Cronaca > TARANTO: Posti sotto sequestro 530.000 metri quadrati di terreno adiacente alla Gravina Leucaspide. Indagati ex-amministratori e tecnici ILVA

TARANTO: Posti sotto sequestro 530.000 metri quadrati di terreno adiacente alla Gravina Leucaspide. Indagati ex-amministratori e tecnici ILVA

Militari del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Taranto hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo – ex art. 321 C.P.P. – emesso dal G.I.P. del Tribunale di Taranto – Dr.ssa Vima Gilli, di alcuni siti ubicati al confine nord dello Stabilimento ILVA di Taranto che ricadono in agro dei comuni di Taranto (nelle adiacenze della Cava Mater Gratiae) e di Statte (Gravina Leucaspide), per una superficie complessiva pari a circa 530.000 metri quadrati.
L’attività investigativa eseguita dalle Fiamme Gialle ha consentito di individuare nelle suindicate aree circa 5 milioni di tonnellate di rifiuti pericolosi e non pericolosi di origine industriale, in cumuli dell’altezza di oltre 30 metri sopra il piano campagna.

Nel procedimento penale in trattazione risultano indagate 9 persone, tra responsabili amministrativi e tecnici pro-tempore dell’ILVA S.p.A. dal 1995 al 2012, a vario titolo, per i reati di disastro ambientale doloso, distruzione e  deturpamento di risorse naturali, danneggiamento, getto pericoloso di cose e mancata bonifica dei siti inquinanti.
Gli indagati avrebbero gestito le predette aree, senza metterle in sicurezza, evidenziando una precisa volontà di porre in essere un disegno illecito volto a trarre un ingiusto vantaggio patrimoniale consistente in un risparmio degli oneri economici occorrenti per la loro bonifica.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

E’ difficile lottare contro l’indifferenza umana

«Se dura è combattere contro la cattiveria umana, ancor più difficile è lottare contro l’indifferenza. …