sabato 25 Settembre, 2021 - 14:31:48

Sequestrò e rapinò dei minori sul “Lungomare” di Taranto. Arrestato 20enne tarantino

Foto di repertorio

TARANTO – Un ventenne pregiudicato tarantino è stato tratto in arresto in esecuzione di una misura cautelare in carcere disposta dal G.I.P. presso il Tribunale di Taranto, su richiesta della locale Procura della Repubblica, per rapina e sequestro di persona.

La sera dello scorso 23 settembre, nel risalire dal lungomare cittadino, tre minori di età compresa tra i 12 e 13 anni, furono avvicinati dall’indagato e costretti, dietro minaccia di morte, a svuotare le tasche ed a consegnargli i telefoni cellulari ed il danaro in loro possesso.

Furono, poi, condotti verso la spiaggia, ed una volta lì, costretti a togliersi le scarpe e a restare seduti, in silenzio, su un’angusta piattaforma di legno, con la minaccia di non raccontare nulla ai genitori.
L’uomo riuscì a convincere i giovani che sarebbero stati controllati da altri complici.
Così, sono rimasti nascosti per un lungo lasso di tempo: i tre minori, seppure impauriti, hanno trovato il coraggio di allontanarsi, decidendo, per evitare incontri pericolosi, di raggiungere il molo via mare, procedendo in una zona buia.

Una volta lì, con i vestiti bagnati, furono aiutati dal custode presente sul posto a raggiungere la strada, e finalmente i propri genitori, cui hanno immediatamente raccontato la triste disavventura.
Grazie alla descrizione fornita dalle giovani vittime, i Falchi della Squadra Mobile sono risaliti in breve tempo all’identità del malvivente, che è stato riconosciuto in foto dai ragazzi.

Nei suoi confronti, sono state, allo stato, contestate le ipotesi di rapina e di sequestro di persona, tenuto conto che i minori, dopo la sottrazione dei telefoni cellulari e del danaro, e privati per giunta delle scarpe, sono stati costretti per oltre un’ora a permanere in una zona da cui era difficile fuggire, con la minaccia di essere controllati da altri complici dell’indagato.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Taranto. Due sequestri e tre denunce a tutela della salute pubblica

Continuano senza sosta i controlli del personale del Commissariato Borgo e della Guardia Costiera di …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.