domenica 17 Ottobre, 2021 - 8:32:25

TORRE OVO (TA): SIGILLI AD ATTREZZATURE DA SPIAGGIA POSTE ABUSIVAMENTE SUL DEMANIO MARITTIMO. DENUNCIATO L’AMMINISTRATORE DI UNA STRUTTURA ALBERGHIERA

Operazione dei finanzieri della Sezione Operativa Navale di Taranto che, nel corso di vari servizi lungo il litorale della provincia Jonica, nella mattinata di ieri, hanno messo i sigilli ad attrezzature da spiaggia con le quali l’amministratore di un Residence di Torre Ovo (TA) aveva arbitrariamente occupato un tratto di spiaggia antistante la propria struttura ricettiva.
In particolare, i Finanzieri, all’esito di diversi appostamenti, volti ad individuare con precisione i responsabili dell’occupazione abusiva, dopo aver ascoltato anche i turisti che usufruivano delle attrezzature da spiaggia, riscontravano che il proprietario del Residence, completamente sprovvisto di concessione demaniale, aveva inteso offrire ai propri clienti un servizio supplementare, applicando anche un tariffario “dedicato”, rinvenibile peraltro sul sito internet della struttura ricettiva.
Per tali motivi, i militari sottoponevano a sequestro tutte le attrezzature rinvenute e segnalavano all’Autorità Giudiziaria l’amministratore della struttura ricettiva, resosi responsabile dell’abusiva occupazione del demanio marittimo.
I controlli delle Fiamme Gialle proseguiranno per tutta la stagione estiva, al fine di scoprire eventuali ulteriori abusi, a tutela, in particolare, degli onesti operatori del settore.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

TARANTO – Aggredisce autista della Kyma Trasporti: identificato e denunciato dalla Polizia di Stato

Il personale della Squadra Mobile, nel giro di poche ore, ha identificato e denunciato il …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.