giovedì 02 Dicembre, 2021 - 4:51:44

TORRICELLA (Ta). Le telecamere di canale 5, “L’indignato speciale” si interessano del caso “D’Ippolito”

11025824_717473375040730_144339213854046664_n

TORRICELLA – La triste storia di Cosimo D’Ippolito, cittadino torricillese paraplegico, verrà presentato nei prossimi giorni sulle reti televisive di Mediaset. Oggi le telecamere della rubrica del TG5, “L’indignato speciale”, con la giornalista Rossella Grandolfo hanno acceso le telecamere nell’abitazione di Cosimo D’Ippolito abitante al secondo piano di una palazzina dello IACP e intervistato anche la figlia Albertina. D’Ippolito è affetto da paraplegia ed altre patologie collaterali che gli impediscono di deambulare e muoversi autonomamente, costretto a stare perennemente su una sedia a rotelle.

Per il poveretto é impossibile uscire, anche solo per potersi recare in ospedale o dal medico, poiché il palazzo in cui vive, una palazzina dello IACP, non é munita di ascensore, tanto meno esiste un servoscala malgrado sia stato più volte richiesto.

Inoltre la casa é anche sprovvista di impianto di riscaldamento: esistono gli allacciamenti ma i termosifoni non sono stati mai installati. La situazione di disagio di cui spesso mi sono occupato, dopo vari solleciti anche attraverso gli organi di stampa e i network, é stata sottoposta più volte al sindaco Emidio De Pascale, il quale dopo tre anni ed esattamente in data 16 aprile 2014, ha inviato una missiva allo IACP descrivendo lo stato in cui é costretto il signor D’Ippolito, sottolineando testualmente “sono a chiedervi urgentemente di attivare un procedimento per l’installazione di un ascensore eventualmente attingendo a finanziamenti regionali e/0 statali.

In sintesi, ad oggi, malgrado le tante parole e promesse varie, la verità é unica e sola: lo sfortunato Cosimo, immobilizzato dalla grave patologia, non può uscire da casa e, nel caso necessita di cure, dovrà essere trasportato a spalla. Ora, grazie alla caparbietà della moglie Silvana Stranieri e della figlia Albertina, é arrivato anche l’interessamento di una TV nazionale come Canale 5 che nei prossimi giorni farà conoscere a tutta la nazione la triste vicenda del marito e papà Cosimo.

Mimmo Carrieri

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.