martedì 20 Ottobre, 2020 - 13:04:05

Trionfo di Simone Cristicchi a Taranto nel Mysterium Festival

Simone Cristicchi a Taranto x Buona NovellaUn autentico trionfo con un Teatro Orfeo, stipato in ogni ordine di posti per un “tutto esaurito”, in piedi in una standing ovation per Simone Cristicchi: questa l’immagine finale della serata del 1° aprile per la prima mondiale assoluta de “La buona novella” di Fabrizio De André, per la prima volta eseguita in versione per orchestra sinfonica e coro!

In questo attesissimo concerto, uno dei principali eventi del Mysterium Festival 2015, presente in sala anche l’Arcivescovo di Taranto, S.E. Monsignor Filippo Santoro, in una straordinaria performance teatral-musicale, al Teatro Orfeo di Taranto si è misurato con questo capolavoro di Fabrizio De André il “cantattore” Simone Cristicchi, consacrato dalla critica come l’artista italiano contemporaneo più completo, capace di coniugare teatro civile e musica in un “Musical-Civile” che fa da capo-genere.
Con Simone Cristicchi sul palco del Teatro Orfeo c’erano l’Orchestra ICO Magna Grecia di Taranto e il Coro “Archita” diretti da Valter Sivilotti, il musicista che ha composto la partitura di questa nuova versione sinfonica.

Simone Cristicchi e Valter Sivilotti a Taranto x Buona NovellaQuesta, infatti, è una nuova produzione de “La buona Novella” di Fabrizio De André, nata da un’idea di Valter Sivilotti e Giuseppe Tirelli, con testi di don Andrea Gallo e don Pierluigi Di Piazza, che ha ottenuto il patrocinio morale della Fondazione “De André” Onlus di Milano.
L’impianto musicale di base è quello del lavoro discografico di Fabrizio De André, al quale è stata aggiunta la canzone “Gesù” cantata dallo stesso De André prima ancora di incidere “La buona Novella”. Simone Cristicchi ha recitato un suo emozionante monologo, composto per l’occasione, drammatico e ironico allo stesso tempo, in cui ha immaginato il ritorno sulla terra di Gesù, facendogli vivere la stessa Via Crucis degli “ultimi” di oggi: una forte denuncia che ha tratteggiato un Gesù adirato che non porge l’altra guancia, un Gesù che non morirà in croce, ma che questa volta perirà annegando nel “mare dell’indifferenza” di una umanità lontana dal messaggio evangelico.

Il concerto ha avuto un “prologo” con la premiazione della mostra-concorso “Vetrine d’Arte”, un’altra iniziativa del cartellone del Mysterium Festival 2015: dal 21 marzo scorso, in 26 vetrine di altrettanti negozi del Borgo Umbertino di Taranto, sono esposte opere d’arte contemporanea di artisti pugliesi; queste sono state “votate” sulla pagina di Vetrine d’Arte su Facebook che ha registrato un totale di 95.495 persone raggiunte: 89.210 in Italia (20.000 a Taranto), Germania 1.260, Svizzera 540, Stati Uniti 507 e poi Spagna, Francia, Brasile, Argentina, Australia e così via.
Prima del concerto, sul palco del Teatro Orfeo i vincitori sono stati premiati dall’assessore comunale alla Cultura, Vincenza Vozza, dalla presidente della Delegazione Borgo di ConfCommercio, Floriana De Gennaro, e dal direttore artistico della Orchestra ICO della Magna Grecia, Piero Romano.

Nell’occasione Piero Romano ha ringraziato l’assessore comunale Vincenza Vozza per aver voluto, con la sua presenza, in rappresentanza del Sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, dimostrare la sensibilità dimostrata dall’Amministrazione comunale nel sostenere il Mysterium Festival e, più in generale, l’Orchestra ICO Magna Grecia, unica istituzione culturale del territorio riconosciuta dal MIBACT.

Ass Vozza premia Boccardi in  Vetrine d Arte

Con 2.069 “mi piace”, il popolo del web ha decretato la vittoria della vetrina del negozio Boccardi Arredamenti, in Corso Umberto, abbinata all’opera “I fiori del giardino di Getsemani” di Concetta Forte, mentre il premio della critica “per aver interpretato al meglio il tema del Mysterium Festival 2015, è stato aggiudicato alla vetrina di Nitor Abbigliamento, in Piazza Maria Immacolata, con l’opera di Annamaria Suppa “Codice da Vinci”.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

GIUSEPPE UNGARETTI RICORDATO DA PIERFRANCO BRUNI A “LA NOTTE DEI POETI – UN’ALTRA PRIMAVERA” AL Teatro sociale Sondrio

Sondrio celebra la poesia e la musica in un interessante incontro dal titolo: “La notte …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.