lunedì 21 Ottobre, 2019 - 2:25:58
Home > La Voce > Locali > Ufficiale, Paolo De Vizzi rinuncia al suo record previsto dal 26 al 29 giugno.

Ufficiale, Paolo De Vizzi rinuncia al suo record previsto dal 26 al 29 giugno.

Paolo_De_Vizzi1_MANDURIA – Il sub disabile manduriano non tenterà di battere il record di immersione prolungata di 50 ore stabilito da Danilo Bernasconi. Paolo De Vizzi, ristretto ai domiciliari da mercoledì 11 giugno, è oggetto di indagini su un presunto traffico di medicinali dopanti. Con lui sono finite ai domiciliari altre 9 persone e 65 sono indagate a piede libero.

Una decisione molto sofferta ma necessaria”, ha dichiarato l’atleta disabile tramite i suoi avvocati “presa per allontanare da ogni sospetto tutte le persone, le organizzazioni, gli enti, gli sportivi e i professionisti che credono in lui. È ancora sotto shock, dice continuamente di vivere un incubo e si scusa con tutti i suoi numerosissimi fans e con chi ha creduto in lui. Il signor De Vizzi, pur consapevole dell’attività investigativa che lo ha portato ad essere coinvolto nelle note vicende si dichiara completamente estraneo ai fatti per come sono stati contestati e con serenità attende di poter chiarire ogni eventuale dubbio o circostanza che possa collegarlo ai reati che gli vengono attribuiti».

Oggi gli uffici della Procura di Brindisi che indaga il campione fisseranno la data dell’interrogatorio di garanzia.

Ufficio Stampa Paolo De Vizzi

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fiera Pessima: alcune osservazioni di Coldiretti, Legambiente e Popularia

Legambiente, Coldiretti e Popularia formulano alcune riflessioni sulla gestione della Fiera Pessima, e le inviano …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.