sabato 30 Maggio, 2020 - 14:32:30

Via Poma: Vanacore non ingeri’ veleno

Perizia consegnata a pm inchiesta per istigazione a suicidio

TARANTO – Prima di morire annegato Pietrino Vanacore non ingeri’ veleno ne’ assunse farmaci:lo ha stabilito l’autopsia sul portiere di via Poma. La perizia medico legale e’ stata consegnata al titolare dell’inchiesta per istigazione al suicidio. Il cadavere di Vanacore, l’ex portiere dello stabile romano dove fu uccisa nel ’90 la Cesaroni, fu trovato il 9/3 in acque poco profonde, nel tarantino. Il pm Carbone ha ora ordinato una perizia grafologica sui biglietti trovati nell’auto di Vanacore.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Anche Taranto e Grottaglie nel Progetto europeo “Raffaello. Gli occhi le mani i versi lo sguardo” in un E-Book curato da Pierfranco Bruni

Studiosi di Taranto e di Grottaglie coinvolti nel Progetto sulle Celebrazioni di Raffaello 500. Sono: …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.