venerdì 16 Aprile, 2021 - 22:33:39

Vietato l’acquisto di assorbenti dopo le 18. La denuncia di una studentessa: assurdo, devi dimostrare di avere il ciclo

Vietato l'acquisto di assorbenti dopo le 18. La denuncia di una studentessa: assurdo, devi dimostrare di avere il ciclo
Alessia Ria,  una studentessa di 22 anni che vive a Collepasso, in provincia di Lecce, l’altra sera subito dopo le 18.00, si è recata in un supermercato per comprare degli assorbenti per uso personale, le è stato vietato di acquistare perché considerati, secondo le diposizioni anti – covid,  non “beni di prima necessità”.
Davanti allo scaffale un cartello ben in vista con l’avviso ai clienti del divieto. La studentessa non ha potuto acquistare il pacchettino di assorbenti perché la cassiera gli ha impedito di pagare in quanto ci voleva l’autocertificazione che dimostrasse alle forze dell’ordine che aveva il ciclo. Con notevole imbarazzo e rabbia ha dovuto lasciare alla cassiera il pacchettino degli assorbenti, l’unica alternativa acquistarli in farmacia ad prezzo notevolmente maggiorato. In Gran Bretagna, dal 01 gennaio 2020 gli assorbenti sono gratuiti. La giovane ragazza non ha esitato a fotografare il cartello descrivendo, sul noto social Facebook, l’assurdità di quanto accaduto:
“SIAMO ARRIVATI ALL’ASSURDO!
Questa sera sono andata a comprare due pacchi di assorbenti ma mi è stato vietato perché non sono considerati “beni di prima necessità”.
Quindi non solo sono considerati “beni di lusso”, non solo paghiamo il 22% di IVA, ma adesso devo anche privarmi di un qualcosa di cui IO E MILIARDI DI DONNE abbiamo bisogno ogni mese!
CHE FACCIAMO, per questa zona rossa non facciamo venire la Mestruazione???
SONO SENZA PAROLE!”
L’art. 2 dell’ordinanza regionale emanata dal Presidente Michele Emiliano recita espressamente che, con decorrenza dal 27 marzo e fino al 6 aprile 2021, tutte le attività commerciali consentite dal DPCM del 2 marzo 2021, in zona rossa, chiudono alle ore 18:00, ad eccezione delle attività di vendita di generi alimentari, carburante e combustibile, edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

ASL TARANTO - Aggiornamento campagna vaccinale Covid, 72 vaccinati  nell’ambulatorio di Maruggio

ASL TARANTO – Aggiornamento campagna vaccinale Covid, 72 vaccinati  nell’ambulatorio di Maruggio

Proseguono le attività di vaccinazione anti-Covid a Taranto e provincia. Nei diversi punti vaccinali predisposti …