sabato 22 Giugno, 2024 - 18:32:52

Manduria – Il progetto del depuratore non convince il Consiglio Comunale

MANDURIA – La delibera sul depuratore senza condotta sottomarina e con ruscellamento nel terreno non distante dal mare è stata ritirata e rinviata ad una nuova seduta.

La sconfitta del maggioranza è stata decretata grazie al risultato della votazione: 13 voti contrari, 8 favorevoli e un’astensione. Il progetto non ha convinto i due consiglieri del Pd, Maria Grazia Cascarano e Mario D’Oria e altri due del gruppo Conservatori e Riformisti, Roberto Puglia e Lino De Mauro e il consigliere della Lista Schittulli Francesco Ferretti. L’astensione è stata del presidente Enzo Andrisano.  I consiglieri hanno lamentato l’assenza di garanzie sull’impatto ambientale che l’impianto avrebbe sulle marine, a ridosso delle aree protette. Uno studio di fattibilità che, tra l’altro, non era neanche stato firmato dal progettista che lo ha redatto. Il Prof. Mario Del Prete aveva annunciato con una lettera indirizzata al sindaco di Manduria, che non sarebbe stato presente, non si è presentata all’invito l’ing. Barbara Valenzano Dirigente della Regione Puglia che evidentemente non ha ritenuto opportuno presenziare il Consiglio Comunale.

Ieri il vicesindaco di Avetrana Alessandro Scarciglia con un post sulla Facebook aveva fatto un appello ai consiglieri comunali di Manduria a rivedere il progetto

«Una preghiera rivolta ai consiglieri comunali di Manduria – così inizia il post del politico avetranese   – 
Con molta umiltà vorrei rivolgere una preghiera ai colleghi consiglieri comunali di Manduria che oggi pomeriggio (ieri ndr) saranno chiamati a votare un documento che cambierà per sempre le sorti della marina in località Specchiarica e non solo.
Vi prego di non commettere il gravissimo errore che hanno già commesso i vostri predecessori nel 2005 quando individuarono come nuovo sito dell’impianto di depurazione l’area adiacente alla zona turistica Ulmo-Belsito e si dichiaravano d’accordo con l’ipotesi di scarico a mare.
Vi prego – scrive il vicesindaco – affinchè la ragione prevalga sulla fretta di votare un qualcosa che, diciamolo onestamente, neanche conosciamo ma che andrebbe approfondito molto dettagliatamente.
 Vi prego di non accontentarvi del “meno peggio” come dice qualcuno, le NOSTRE marine non hanno bisogno del meno peggio ma necessitano del meglio. Il futuro turistico – sottolinea Scarciglia – deve avere il meglio, non accontentatevi. 
Vi prego di non farvi ingannare: sapete benissimo, lo sappiamo tutti, che dove è previsto il nuovo scarico emergenziale non esiste alcun corpo idrico superficiale. In realtà scaricherà in falda in un vecchio canaletto che comunque storicamente è sempre collegato al mare. Vi stanno chiedendo di votare un falso.
 Vi prego, non fatevi ingannare! Perchè altri scrivono fesserie ma chiedono a voi di votarle ed approvarle.
Vi prego – conclude il vicesindaco -, domani non ditemi che non sapevate! 
Buon lavoro!».

 

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fabio Tagarelli presidente Taranto25

Taranto 25 nel Comitato Promotore Start Cup Puglia

Nelle prossime settimane una nuova iniziative con 30.000 euro per le start up del territorio …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.