sabato 04 Febbraio, 2023 - 20:08:56

CittadinanzAttiva Martina Franca: grande successo nazionale Istituto Comprensivo “A. R. Chiarelli”

CittadinanzAttiva Martina Franca: grande successo nazionale Istituto Comprensivo “A. R. Chiarelli”Con gli elaborati del Progetto “La c@rta del Tesoro” è stata realizzata anche una Mappa interattiva creata con una Web App

L’azione di sensibilizzazione alle buone pratiche di CittadinanzAttiva di Martina Franca a favore del mondo della scuola del territorio ha dato buoni frutti: uno dei quattro progetti vincitori del XVI Premio nazionale Buone Pratiche a Scuola “Vito Scafidi”, la cui premiazione si è tenuta a Roma, è infatti quello dell’Istituto scolastico “A.R. Chiarelli” di Martina Franca!

Giunto alla sedicesima edizione, il Premio Buone Pratiche “Vito Scafidi” è promosso da CittadinanzAttiva, all’interno della campagna nazionale “Impararesicuri” e in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile e il Ministero dell’Istruzione, con il fine di far conoscere le buone pratiche realizzate nel mondo della scuola; l’iniziativa è rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado che abbiano realizzato un progetto in almeno uno dei tre ambiti tematici: sicurezza a scuola e sul territorio, educazione al benessere e cittadinanza attiva.

Nei mesi scorsi le due referenti del Settore scuola di CittadinanzAttiva Martina Franca, Maria Marangi e Rossella Digiuseppe, hanno svolto un’azione di sensibilizzazione che ha portato due scuole del territorio. l’IC “A. R. Chiarelli” e l’IISS “Leonardo Da Vinci”, a partecipare con quattro progetti.

Il progetto “La c@rta del Tesoro” dell’Istituto Comprensivo “A.R. Chiarelli” è risultato vincitore dell’Area “educazione al benessere” tra gli 84 elaborati presentati a questa edizione del Premio nazionale “Vito Scafidi”.

Il progetto, tramite un’ampia gamma di attività laboratoriali di lettura e narrazione, lavoro sulle emozioni, realizzazioni di video e di manufatti, ha coinvolto gli alunni delle classi 4^ (a.s. 2020/2021) in un percorso di scoperta e conoscenza di sé e delle proprie emozioni, soprattutto nel contesto pandemico; tutto ciò è stato posto in relazione con le radici della storia del territorio, le bellezze e le peculiarità della Valle dell’Itria e dei suoi caratteristici trulli.

A livello di comportamento dei ragazzi, il progetto ha favorito l’espressione e la gestione delle proprie emozioni, spesso represse da ansie, paure e preoccupazioni nel periodo di maggiore impatto del Covid-19, aiutando i bambini a guardarsi dentro e ad avere più coraggio di affrontare la realtà, nonché a prendere consapevolezza dei tesori del territorio in cui vivono.

CittadinanzAttiva Martina Franca: grande successo nazionale Istituto Comprensivo “A. R. Chiarelli”

«CittadinanzAttiva Martina Franca – ha dichiarato la referente Scuola Maria Marangi – si complimenta per la scuola “A.R. Chiarelli” per aver vinto con un progetto fortemente innovativo che, tra l’altro, ha promosso tra gli alunni stili di vita positivi e rispettosi degli altri, delle relazioni e dell’ambiente».

«Il Progetto “La c@rta del Tesoro” – ha poi detto Maria Marangi – è riuscito a vincere perché ha posto in connessione il bello da ricercare sia “dentro” che “fuori” di sé, rendendo sempre protagonisti i ragazzi in ogni fase delle attività, fino alla produzione della Mappa interattiva creata con una Web App. A mezzo di questa mappa, che ospita diversi video ben elaborati, i ragazzi hanno illustrato il percorso seguito volto a svelare il tesoro celato in sé e presente nel territorio».

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

Il tragico e la bellezza o del dialogo fra Bruni e la letteratura della plurinfelice …