venerdì 27 Gennaio, 2023 - 23:16:01

DAL MUSEO DAL MARE UN’IMBARCAZIONE PER I CIRCOLI VELICI DI TARANTO

DAL MUSEO DAL MARE UN'IMBARCAZIONE PER I CIRCOLI VELICI DI TARANTO

“Una piccola imbarcazione con un fortissimo valore simbolico”. Così Alessandro Maruccia, ideatore del Museo dal Mare ha definito la cerimonia svoltasi ieri mattina sulla spiaggia di Viale del Tramonto a San Vito.

Una barca, classe “Optimist”, come quelle usate per imparare a navigare a vela, è stata portata a nuova vita. Ha lo scafo in legno di mogano, è stata costruita in un cantiere ungherese nel 1970 ed è stata restaurata con cura dal comandante Vincenzo Giannese che ieri l’ha donata al Museo dal Mare.

“Siamo orgogliosi di annoverare questa imbarcazione nella nostra flotta – afferma Alessandro Maruccia – perchè si tratta di una barca d’epoca unica nel suo genere che il comandante Giannese aveva restaurato per i suoi nipoti. L’imbarcazione è in piena efficienza, il Museo dal Mare se ne prenderà cura, provvederà alla manutenzione e alla gestione. Questa barca diventerà il simbolo della nostra missione cioè promuovere, diffondere, incentivare la cultura del mare per farne il vero elemento identitario di Taranto da cui far nascere un nuovo modello di sviluppo economico e sociale. La piccola barca a vela, infatti, sarà messa a disposizione dei circoli velici di Taranto e sarà presente ai nostri eventi perchè racchiude in sè gli elementi della tradizione e dell’innovazione, rivolgendosi ancora oggi ai giovani che vogliono imparare ad andare a vela. La prima realtà a cui è stata affidata è il Circolo Velico Azimuth”.

Il simbolico varo si è svolto a San Vito nell’ambito del Festival di Storia Tarantina che ha avuto come tema conduttore “Il Mar Grande e le Isole Cheradi”. A Viale del Tramonto, infatti, il Museo dal Mare ha messo a disposizione alcune imbarcazioni per un escursioni a vela in Mar Grande. “E’ stata una bella manifestazione – aggiunge Maruccia – tra sport, mare, gastronomia e cultura. Dalla nostra abbiamo avuto una splendida giornata di sole quasi estivo”.

Nei giorni scorsi il Museo dal Mare ha partecipato ad altre iniziative. “Abbiamo preso parte al Taranto Port Days 2022 con uno stand e con le nostre imbarcazioni. Abbiamo partecipato alla veleggiata organizzata in occasione dei Green Blue Days, con un gruppo di soci del Museo dal Mare e con alcuni studenti dell’Archimede, indirizzo Nautico, abbiamo visitato Nave Palinuro durante la sosta al Castello Aragonese. Il comandante Mario Esposito è stato molto disponibile, c’è stato uno scambio di crest ed abbiamo consegnato una targa identificativa con cui Nave Palinuro entra simbolicamente a far parte del Museo dal Mare”.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità, incontri con i giovani e l’attesa …