mercoledì 27 Ottobre, 2021 - 9:48:45

Il giardino dei cachi

Il giardino dei cachi

«Ho vissuto in una famiglia modesta. Modesta ma felice. Felice per la presenza costante di calore e di colori. E di profumi anche. Gli ospiti indesiderati erano le privazioni. Gli ospiti miei desiderati, invece, erano i moscerini che entravano dalla finestra sempre aperta della casa di via Regina Elena. Da quella finestra mi piaceva scorgere l’immenso giardino, in fondo al quale stava un imponente albero di cachi. La gioia mia era quell’albero. Lì sotto respiravo l’intenso profumo dei cachi e la presenza leggera di mia madre. (…)

Eravamo una famiglia povera ma felice. Povera ma bella. Una famiglia, in cui semplicemente eravamo l’Essere, l’Esistere – ha scritto qualcuno. In quel giardino trovavo il mio squarcio d’azzurro. E poi, il suono delle campane della vicina chiesa madre. La domenica mattina, mi emozionava il loro concerto potente che percorreva, fino a raggiungermi, la stretta viuzza Regina Elena. Un giorno andammo via da quella casa. E con essa quel giardino svanì.» (…)

(dal libro “Il soldato contadino” di Tonino Filomena Ed. Apulus 2016)

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fragagnano: arrestato pregiudicato di nazionalità marocchina resosi responsabile di rapina aggravata nei confronti della propria convivente

Nel corso della serata del 22 ottobre 2021, i militari della Stazione Carabinieri di Fragagnano …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.