martedì 19 Gennaio, 2021 - 6:31:13

Insieme per donare: insieme per vincere. Celebrata iniziativa di educazione al Dono da parte di Rete Civile Taranto e Gruppo Fratres Marina Militare Taranto

Straordinaria iniziativa coordinata da Rete Civile Taranto, in cooperazione con il Gruppo Fratres Marina Militare Taranto donatori totali, ed il supporto di Leo Club Taranto ed Associazione Lotus di Terra jonica Maruggio.

Si è svolta in Taranto, Sabato 20 Gennaio 2018, nella sede di Rete Civile – Via Orazio Flacco, 45 – la riunione preliminare ed informativa coordinata da Rete Civile, rappresentata da Danilo Leone – altresì componente di Leo Club, Claudio Leone, Pierluca Turnone ed Oscar La Gioia e dal Gruppo Fratres Marina Militare Taranto, con il suo presidente di Gruppo Gioacchino Parmentola, alla presenza del Segretario d Provinciale Fratres Roberto De Maio e del Consigliere Provinciale Fratres donatori totali, ed altresì componente commissione per Rete Civile in Taranto, Antonio Eduardo Favale. In particolare, erano presenti per Lotus Danilo Chiego, Maddalena Latorre e Serena Guida e Loris Claudio D’Andria e Simona Bani per Leo Club Taranto. Una grande sinergia associativa già forte sul territorio, e sperimentata in quanto ad iniziative sociali e sociosanitarie per il Bene Comune. Relazione Tecnica a cura della dirigente medico trasfusionista dottoressa Maria Carmela Guerrese, che opera presso l’ospedale SS. Annunziata in Taranto.

Scopo dell’incontro di informazione/formazione è stato quello di preparare il successivo momento donativo, che, in accordo con tutte le associazioni presenti, si svolgerà in modalità “propositiva”, e cioè nell’ottica della nuova proposta di auto-educazione del volontario donatore a recarsi, in gruppo precostituito, in date certe, presso il fiorente centro SIMT servizio trasfusionale di riferimento, che per la Città Jonica è costituito presso il Padiglione “Vinci” dell’Ospedale SS. Annunziata. Infatti, le recenti riforme di riordino del servizio trasfusionale, hanno chiaramente evidenziato il problema di non poter riuscire a far giungere l’autoemoteca da remoto in tutti le sedi, i giorni e gli orari eventualmente previsti o preferibili da tutti i gruppi donativi motivati.

In particolare, la dottoressa Guerrese ha esaustivamente affrontato tutti gli argomenti inerenti alla donazione di sangue, sottolineando la costante mancanza dei livelli considerati fondamentali da parte degli organi preposti, per una oggettiva costante necessità di favorire il ricambio generazionale tra donatori anziani – in uscita – e giovani – nuovi donatori in entrata.
In fase di accurato colloquio sanitario di accertamento, antecedente alla donazione, è altresì possibile richiedere la così detta “tipizzazione” per essere poi richiamabili altresì come donatori di Midollo, una rara occasione che si verifica statisticamente per malattie particolari, e per le quali il potenziale ricevente può ricevere solo ed esclusivamente da soggetti già selezionati con accuratezza. La dottoressa Guerrese è altresì responsabile della donazione midollare in Taranto.

Essere donatori totali significa essere in ottimo stato di salute: per questo motivo, al donatore vengono effettuate, successivamente inviate gratuitamente al proprio domicilio, le principali analisi ematiche, e i controlli pre-donazione includono tutti i principali parametri vitali.
Ed ecco, quindi, la nuova modalità Social “3.0”, già suggerita nei recenti convegni nazionali Fratres Donatori Totali, la costola associativa donativa delle Misericordie d’Italia, una delle migliori realtà associative per la donazione sangue e componenti totali: il Gruppo Donatori va curato, istruito, motivato, radunato, organizzato, e quindi, il Gruppo, è in grado di recarsi in turni, previo organizzazione con i dirigenti medici trasfusionisti, in giorni adatti e preposti, presso lo stesso Reparto, in modalità autonoma.

In tale direzione, è stato quindi fissato un Raduno Donativo, che viene coordinato da Roberto De Maio e Danilo Leone, e supervisionato da Antonio Eduardo Favale, con la direzione tecnica da parte della dottoressa Maria Carmela Guerrese, presso la sede operativa di Rete Civile Taranto – Via Orazio Flacco, 45 : quasi angolo Via Plateja, di fronte al laterale dell’agenzia delle Entrate – al primo mattino di Sabato 27 Gennaio prossimo. La partecipazione alla donazione di sangue è sempre libera e gratuita. Verranno provvedute vetture di trasporto verso e dall’Ospedale SS. Annunziata, dove un nostro referente accoglierà i volontari della congiunta operazione e li avvierà alle dovute operazioni sanitarie di controllo diagnostico.
La partecipazione all’atto donativo dà per legge la giornata libera a tutti i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, e Rete Civile è a disposizione per ulteriori delucidazioni nel merito.

Per maggiori informazioni, sulla pagina in ambiente Facebook di Rete Civile Taranto, Pagina Pubblica associativa, vi è anche la possibilità di venire inseriti nel gruppo ambiente WhatsApp in via di formazione tramite apposito Link Invito, con cui essere costantemente aggiornati sull’iniziativa donativa.
Rete Civile Taranto, Gruppo Fratres Marina Militare Donatori Totali, Leo Club Taranto ed Associazione Lotus – Terra Jonica, ringraziano tutti coloro che con il proprio generoso gesto, aiutano a salvare vite donando la Linfa che dà la Vita: il nostro sangue, il Bene più prezioso.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il bene culturale come identità di civiltà nel recentissimo lavoro di Micol e Pierfranco Bruni dedicato a San Lorenzo del Vallo

La storia si racconta con le testimonianze. Si racconta con i beni culturali. Si racconta …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.