mercoledì 27 Gennaio, 2021 - 7:49:37

Mondiali di paraciclismo in Sudafrica: Bronzo per il manduriano Leonardo Melle

Primo gradino del podio per Porcellato, Zanardi, Cecchetto e Podestà, bronzo per l’esordiente Melle. Pancalli: “Atleti grandiosi, sia le conferme che le sorprese al debutto. Infinite congratulazioni”

Fantastiche notizie da Pietermaritzburg, in Sudafrica, dove sono appena cominciati i Mondiali di paraciclismo su strada. Oggi, nel programma, le prove a cronometro e subito sono arrivati 4 ori e 1 bronzo.

Sul primo gradino del podio Francesca Porcellato nella cat WH3 che con il crono mondiale di 31:16.70 ha strapazzato letteralmente le avversarie con un distacco di quasi 2 minuti sulla polacca Kaluza e di 2 e 26 sulla slovacca Oroszova. Rita Cuccurru, nella stessa gara, è 5^ in 37:36.52. Ottimo bronzo, poi, per l’esordiente Leonardo Melle nel T1 maschile. Il pugliese, che ha siglato un ottimo 38:58.77, è stato preceduto nell’ordine dal russo Semochkin, oro in 35:45.68 e dallo svedese Nilsson, argento in 38:09.64.

Poco dopo scendono in pista gli handbikers delle categorie H5 e H3, con Alex Zanardi che arriva primo in 37.47.96, davanti all’olandese De Vries (37:50.59) e al portoghese Costa (38:35.47). Settimo l’altro azzurro allo start, Diego Colombari, con 41:51.87.

Anche Luca Mazzone è medaglia d’oro, nella categoria H2, che sbanca in 29:19.00, davanti allo statunitense Groulx in 29:25.63 e allo spagnolo Garrote Muaoz in 31:21.98.

In H3, Paolo Cecchetto è oro con 39:30.59 davanti allo svizzero Frei (13:10.44) e al canadese Moreau in 13:04.67. Nella stessa gara Vittorio Podestà è 5° con 13:23.67 e Federico Mestroni è 9° in 14:04.62. Giorgio Farroni, invece ,è 8° in MT2 con 31:35.35 (gara vinta dal tedesco Durst in 13:48.64.

Luca Pancalli: “Infinite congratulazioni ai grandiosi Porcellato, Zanardi, Checchetto, Mazzone e alla new entry Melle. Francesca, grandiosa atleta sempre all’altezza della scena mondiale, Alex, Luca e Paolo che si confermano in strepitoso stato di forma. Poi sorprendente Leonardo, che al debutto già ruggisce da leone avvezzo alle competizioni internazionali”.

Fonte:www.comitatoparalimpico.it/

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Nasce a Manduria la sede locale Codacons, a guidarla sarà l’Avv. Casto

  Apre a Manduria la sede locale Codacons (Associazione di Consumatori per la tutela dell’ambiente …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.