venerdì 18 Ottobre, 2019 - 15:27:50
Home > Rubriche > Visti in rete > Nel bergamasco il parcheggio si paga con “un’Ave Maria”

Nel bergamasco il parcheggio si paga con “un’Ave Maria”

Rovetta- il parcheggio davanti alla chiesa costa  1 Ave Maria

San Lorenzo di Rovetta è una tranquillissima località in provincia di Bergamo dove abitano circa 1200 abitanti e si trova precisamente nell’alta Valle Seriana.

Essendo un paese abbastanza piccolo non dispone di tantissimi luoghi dove poter parcheggiare e come nelle realtà dei dei comuni più grandi anche questo paesino soffre della grande crisi mondiale.

In aiuto dei cittadini che hanno difficoltà a trovare parcheggio, anche quelli che vengono da fuori, arriva una proposta da Don Guido Rottigni, al timone della parrocchia del paese dal 2008.

Il pastore ha proposto di lasciare a disposizione del pubblico il parcheggio di proprietà della parrocchia.Ma fin quì nulla di strano se non fosse il fatto che in realtà il parcheggio non è proprio gratuito: tutti coloro che vorranno sostare nel parcheggio della parrocchia dovranno saldare il loro debito recitando una Ave Maria.

Una proposta insolita specialmente per quelle persone che amano (purtroppo) snocciolare qualche “madonna” nell’impresa quotidiana di trovare un posto dove parcheggiare la propria auto.

La chiesa ha anche predisposto un cartello per ragguagliare tutta la cittadinanza e i possibili avventori: un cartello professionale che segnala il nuovo e particolare metodo di pagamento.

Come forse era prevedibile il nuovo metodo di pagamento è piaciuto in paese, riscuotendo parecchio successo, tanto che il parroco annuncia dei possibili adeguamenti, almeno per alcune categorie di veicoli: “In effetti per i furgoni più grandi le Ave Marie dovrebbero essere almeno due…”.

Non sappiamo se l’idea del parroco sia stata protettiva nei confronti degli automobilisti che qualche volta si lasciano andare in imprecazioni blasfeme, presi dalle difficoltà nel trovare un parcheggio (ma non è una giustificazione per le frasi blasfeme), ma resta il fatto dell’ottima idea in un’Italia piena di parcheggi a pagamento, spesso illeggitimi, che assume connotazioni miracolose.

http://www.curiositaeperche.it/

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Necrologio – Gli amici sono vicini al dolore che ha colpito Annalisa Vacca per la perdita della cara mamma

Tutte le parole del mondo non potrebbero colmare il vuoto che hai ora nel petto, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.