giovedì 26 Novembre, 2020 - 2:45:26

Presunti abusi edilizi a Campomarino di Maruggio

CAMPOMARINOMARUGGIO –  Passa da Manduria una presunta grossa speculazione edilizia realizzata a Campomarino di Maruggio dove un’impresa di costruzioni di cui è socio un geometra manduriano ha realizzato un complesso residenziale composto da una ventina di unità abitative commettendo gravi abusi di natura edilizia e ambientale. Un dettagliatissimo esposto denuncia è stato presentato ai carabinieri e all’amministrazione comunale di Maruggio da parte di un cittadino della provincia di Bari che evidentemente ha investito i propri risparmi per l’acquisto di una delle villette del residence in questione. La denuncia, oltre al geometra manduriano, è stata fatta anche nei confronti di due funzionari del comune di Maruggio che non avrebbero verificato i presunti abusi. In particolare, come si legge nell’esposto, la società costruttrice avrebbe realizzato quattro appartamenti in difformità (due in maniera parziale, gli altri per intero) del progetto di lottizzazione e del progetto esecutivo. «Il rapporto di copertura realizzato – dichiara il denunciante – è di circa 725 metri quadrati a fronte dei 673 in lottizzazione». Non solo. Sempre secondo il cittadino barese, il previsto impianto di depurazione sarebbe stato «sostituito con delle vasche imhoff affiancate a pozzi a perdere nelle falde del sottosuolo». Il denunciante si chiede come mai i due tecnici del comune non hanno «evidenziato che gli accatastamenti delle unità abitative sono difformi dal progetto approvato e nonostante ciò», avrebbero rilasciato l’agibilità. I presunti abusi riguarderebbero anche le aree da adibire a parcheggio e gli impianti di illuminazione. Sarebbero difformi, inferiori per la precisione, anche le aree che la società avrebbe dovuto cedere al comune. Sospetti, infine, sulla regolarità igienico sanitaria dei mini appartamenti che non rispetterebbero i parametri imposti dalla Asl per quanto riguarda l’antibagno e il bagno che sarebbe a stretto contatto con il piano cottura». Di questo si dovranno ora occupare gli investigatori dell’arma dei carabinieri che riferiranno tutto alla Procura della Repubblica per i procedimenti del caso.

Nazareno Dinoi su la Voce di Manduria

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Bollettino epidemiologico Regione Puglia del 19 novembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento …

Un commento

  1. Avatar
    cosimo massafra . ferrara

    MI FAREBBE PIACERE CONOSCERE QUANTO DI NON ABUSIVO IN CAMPOMARINO .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.