venerdì 27 Gennaio, 2023 - 22:29:29

Roma. Si è chiuso l’ 8 gennaio il Christmas World, il più grande villaggio natalizio d’Europa

Roma. Si è chiuso l' 8 gennaio il Christmas World, il più grande villaggio natalizio d'Europa

Christmas World, il Villaggio di Natale più grande d’Europa allestito in Villa Borghese a Roma, ha chiuso i battenti ieri  domenica 8 gennaio con un grande evento nel nome della solidarietà.

Il Christmas World è l’evento natalizio più atteso a Roma che ha aperto le sue porte al pubblico il 1° dicembre 2022  per chiudere in grande stile  l’8 gennaio 2023. Situato nella splendida cornice di Villa Borghese, l’evento è stato un vero e proprio regno delle festività, dove è stato possibile trovare tutto ciò che occorreva per celebrare al meglio il Natale. Per questa prima edizione hanno visto la partecipazione di più di 350.000 persone provenienti da tutto il mondo.

In occasione dell’evento conclusivo sono stati invitati a vivere le emozioni dei “Natali nel mondo” realtà come: La Palma, Fondazione Verso Il Futuro, Dopo Di Noi, Papà & Figlio, Domus Il Tamburo, Casa Famiglia Sirio, La Gabbianella, C.F. Il Sorriso, C.F. Alessandria, C.F. Acquaviva, Gli Eucalipti, Oikos “Una Casa Per Vivere”, C.F. La Marea, I Gelsi, La Nuova Arca, Piccole Donne E Tecum, Comunità Donna Don Orione, Casa Cavacchioli Ceis, La Tenda, Fondazione Archè, Casa Della Mamma, L’ Accoglienza, Matteo Ricci, Wellchome, Xenia, Homero, Bakhita, Pedro Arrupe, Palmarola, Gea, Villa Francesca, Sai Matilde, Sai Csd Diaconia Valdese, @Home Colizza-Trofarello, Aida, Santa Famiglia, Bice Porcu, San Giuseppe Della Montagna, Ain Karim, C.F. Salesia, Mar Mediterraneo, Simpatia, Borgo Don Bosco, Pollicino , Protettorato S. Giuseppe, Ghiza, Protettorato S. Giuseppe, Isola Del Tesoro, Protettorato S. Giuseppe, Giardino di Pace, Protettorato S. Giuseppe e Cpa Colombi.

All’iniziativa hanno aderito 750 persone dei servizi capitolini per i più fragili: case famiglie per minori, circuito Sai, strutture di madri con bambini e case famiglia per persone con disabilità. Sarà un’importante occasione di svago e di intrattenimento all’aria aperta in chiusura delle festività natalizie. Prevista anche la partecipazione della Fanfara dei Carabinieri.

Christmas World, oltre ad essere stato aperto gratuitamente a tutti i diversamente abili, ha collaborato e sostenuto associazioni no profit, enti istituzionali, culturali ecclesiastici e scolastici. Nello specifico quest’anno è stata dedicata un’attenzione particolare ad ospiti che vivevano situazioni di disagio sociale a cui sono stati destinati oltre 10.000 ticket omaggio.

Il Christmas World  diviso in diverse aree tematiche, ognuna delle quali ha offerto esperienze uniche e indimenticabili.  Scivolare sulla pista da pattinaggio sul ghiaccio o fare una passeggiata tra le casette in legno dove si potevano acquistare oggetti artigianali, dolciumi e specialità locali.

Nello specifico le porte del Christmas World si aprono su padiglioni dedicati a diverse capitali europee come ad esempio Parigi, dove potevi incontrare ballerine di can-can e principesse accompagnate dalle note di un quartetto d’archi. In un attimo, poi, ti  ritrovavi a Berlino davanti alla porta di Brandeburgo, dove potevi  ammirare spettacoli di danza, per poi tornare a Londra, un vero e proprio palcoscenico dove potevi assistere a concerti, balli, cori gospel, musical e spettacoli di magia. Successivamente, atterravi  a New York, per poterti divertire sulla pista di pattinaggio insieme a grandi e piccini, rivivere i ricordi e le emozioni natalizie legate a Roma, e poter visitare le attrazioni tipiche di piazza Navona. Non bastasse, nuova tappa a Tokyo, con un padiglione dedicato alle atmosfere orientali. Infine, non potevi perderti il Polo Nord, con l’iconico villaggio di Babbo Natale, per poterlo salutarlo insieme ai suoi Elfi a bordo di un trenino.

Nell’area del Mercatino di Natale, invece, si poteva  fare shopping tra le bancarelle che esponevano decorazioni, regali e prodotti tipici della tradizione natalizia. Non sono mancati, ovviamente, i mercatini di produttori locali, dove è  stato possibile acquistare prodotti biologici e a km zero.

Insomma, il Christmas World di Roma si e rivelata un’occasione unica per vivere a pieno lo spirito del Natale e trascorrere dei momenti indimenticabili in compagnia della propria famiglia e dei propri amici.  Appuntamento al prossimo Natale per non perdete l’occasione di visitare questo meraviglioso evento!

Ludovica Filomena

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità

Incontri nelle scuole di Oria a parlare di legalità, incontri con i giovani e l’attesa …