giovedì 18 Agosto, 2022 - 22:50:17

Attentato alle auto del sindaco di Sava Dario IAIA. Assolti gli imputati Fernando Dambrogio, Luigi Ricchiuti e Antonio Urbano

Attentato alle auto del sindaco di Sava Dario IAIA. Assolti gli imputati Fernando Dambrogio, Luigi Ricchiuti e Antonio Urbano

Sava  – A quasi 9 anni dai fatti, la Corte d’appello di Taranto, sezione distaccata di Lecce, lunedì 10 gennaio 2022 ha confermato la sentenza di assoluzione di primo grado.

Un sollievo meritato dei tre imputati che da subito hanno confermato l’estraneità dei fatti e il castello delle accuse costruito nei loro riguardi. I fatti per i quali è nata l’inchiesta, risalgono alla notte tra il 15 e il 16 aprile del 2013 quando il garage della casa del sindaco Iaia, residente a Lizzano, diventò un inferno. Un incendio doloso bruciò la Jaguar S-Type e la Mercedes Classe A di proprietà della famiglia Iaia.Attentato alle auto del sindaco di Sava Dario IAIA. Assolti gli imputati Fernando Dambrogio, Luigi Ricchiuti e Antonio Urbano

La violenza del rogo provocò persino il crollo parziale del soffitto del garage in cui erano custodite le due macchine. Gli inquirenti, avevano indicato tra i possibili mandanti ed esecutori dell’attentato incendiario  Fernando Dambrogio (foto in basso), Luigi Ricchiuti e Antonio Urbano.

Attentato alle auto del sindaco di Sava Dario IAIA. Assolti gli imputati Fernando Dambrogio, Luigi Ricchiuti e Antonio Urbano

Il primo, Fernando Dambrogio, ha pagato il prezzo più alto, sia come immagine che come azienda funeraria. Infatti gestiva i servizi cimiteriali del Comune di Sava.

Gli avvocati Fabio Falco e Luigia Brunetti, con la sentenza dell’altro ieri,  esprimono la loro soddisfazione per il verdetto della Corte d’appello.

Francamente non avevamo nessun dubbio, –  sottolinea  l’avvocato Fabio Falco  – io e la mia collega, nella conferma di assoluzione dei nostri assistiti. Il tutto dall’inizio ci è sembrato grottesco di come questo castelletto delle accuse era stato costruito. Con calma, con estrema calma, siamo riusciti a smontarlo pezzo per pezzo.

E oggi possiamo ritenerci soddisfatti del lavoro fatto e di come le aule giudiziarie hanno ribaltano accuse così infamanti, le quali hanno messo alla gogna per quasi otto anni i nostri assistiti”.

 

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ruba il furgone di un corriere con i pacchi pronti per la consegna: denunciato un 34enne

Ruba il furgone di un corriere con i pacchi pronti per la consegna: denunciato un 34enne

Nei giorni scorsi è giunta alla Sala Operativa della Questura 113 la segnalazione di un …