martedì 11 Maggio, 2021 - 6:49:57

Trovata “la pantera” nel brindisino: era un cane corso

Trovata "la pantera" nel brindisino: era un cane corso

Si pensava che il responsabile delle incursioni nelle masserie  e non solo all’interno del territorio di Carovigno, in contrada “Catanzani“ fosse opera di un felino una pantera o un ghepardo. Alcuni agricoltori avevano avuto modo di avvistare la settimana scorsa un grosso animale nero.

Ci sono voluti i ranger dello Zoosafari di Fasano oltre che i carabinieri forestali per intercettare questo misterioso animale a quattrozampe.

Alla fine si è scoperto che si trattava in realtà di un cane di grossa taglia. Un cane “corso” completamente nero, che però non aveva affatto un aspetto aggressivo ed è anzi parso alquanto disorientato alle squadre intervenute per raggiungerlo. L’animale è stato bloccato all’interno di un vasto uliveto. L’operazione che ha visto impegnati i carabinieri  ed i ranger è stata coordinata addirittura dalla Prefettura di Brindisi, allarmata da diverse segnalazioni circa la presenza del misterioso animale. Si è agito in sinergia anche con il commissario prefettizio inviato a Carovigno.

La scorsa settimana le ricerche del presunto felino, condotte sempre dai carabinieri con l’ausilio di un elicottero, si erano concentrate nelle campagne fra Torre Santa Susanna e Mesagne, dove erano state rinvenute le carcasse di cani sbranati. A di là delle segnalazione di un agricoltore, però, i sospetti sulla presenza di un felino non hanno mai trovato riscontri oggettivi. Non si può escludere, quindi, che anche l’animale avvistato giorni fa fra Torre e Mesagne altro non fosse che un cane di grossa taglia. “

Ad ogni modo si è deciso di proseguire per qualche altro giorno con degli ulteriori controlli sul territorio. E questo per avere la certezza assoluta riguardo al fatto che possa essere proprio il cane corso l’animale in questione. Fine della psicosi “pantera” nel brindisino dunque.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Tre auto in fiamme la scorsa notte a Torricella. Indagano i carabinieri

Tre auto in fiamme la scorsa notte a Torricella. Indagano i carabinieri

Tre auto incediate la scorsa notte nella vicina Torricella. L’allarme è scattato poco dopo l’una …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.