martedì 12 Novembre, 2019 - 3:46:59
Home > La Voce > Locali > Un turista ci scrive:”Questi giorni mi hanno lasciato un’amarezza unica: ho trovato una marina che tra qualche anno sarà deserta!”

Un turista ci scrive:”Questi giorni mi hanno lasciato un’amarezza unica: ho trovato una marina che tra qualche anno sarà deserta!”

Riceviamo e pubblichiamo questo post di un turista a Campomarino:

“Sono andato via l’altro giorno da Campomarino di Maruggio dopo qualche giorno di vacanza in compagnia della mia famiglia, nipotine comprese! Zero attività legate ai turisti, commercianti incaxxati neri ( drastica riduzione delle presenze turistiche) e tanti, tanti parcheggi a pagamento! Sin qui nulla di strano…..ma…
Prendo spunto dalla pagina del sindaco Alfredo Longo Alfredo Longo – Diario di bordo di un Sindaco 2.0 dove come immagine di copertina c’è un l’aforisma: bene…caro signor sindaco, lei ha sventolato in un post la battaglia vinta per l’eliminazione delle slot da un bar tuttavia se il mondo dovesse cambiare dal nostro esempio come spiega la presenza in un’AREA GIOCHI per bambini ( allego qualche scatto) di una #pescaverticale dove all’interno ci sono GRATTA E VINCI e addirittura SIGARETTE!

Che esempio è questo? Un’amministrazione comunale dovrebbe dare l’esempio? Chi dovrebbe vigilare? Chi ha dato autorizzazione all’installazione di tali giochi? Mia nipote ha pescato un pacchetto di sigarette! Si rende conto? E’ venuta a casa con mio padre ( persona anziana, il nonno che accompagna le nipotine) con in mano le sigarette! Questo è assurdo! Che esempio è?
Le dirò di più….mio padre mi ha confessato che in una settimana circa ha speso più di duecento euro per far giocare le nipotine….tra l’altro incitato da una signora che da una postazione faceva “sparare” per vincere qualche pupazzetto….. Anche questo potrebbe essere assimilato a ludopatia?
Per non parlare di macchine da scontro senza cintura di sicurezza….Insomma più che un parco giochi un attentato alla sicurezza dei bambini!
Prima di sventolare battaglie vinte perchè non guardarsi in casa propria?
Non credo di tornare più e mi piacerebbe che oltre alla mia segnalazione ce ne fossero altre. IO almeno ci ho messo la faccia e ho dato un esempio!
#ludopatia #giochipericolosi”

Giorgio Bianco 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il padre capitano e la madre curandera in “Sul davanzale delle parole” di Pierfranco Bruni

In toni tanto filosofici quanto sentimentali, lo scrittore Pierfranco Bruni si racconta in questo “Sul …