giovedì 20 Gennaio, 2022 - 16:05:24

Vaccinazioni Covid: oggi si parte con i bambini. Fino al 7 gennaio, Nelle scuole della provincia, sedute dedicate ai più piccoli

Vaccinazioni Covid: oggi si parte con i bambini. Fino al 7 gennaio, Nelle scuole della provincia, sedute dedicate ai più piccoli

Al via oggi pomeriggio in quattro scuole le vaccinazioni per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. All’ospedale di Castellaneta, invece, seduta dedicata ai bambini fragili.

Come nel resto della Puglia, avviata stamane la campagna vaccinale anti Covid dedicata ai bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Per i nati dal 1° gennaio 2010 al 31 dicembre 2016, la vaccinazione sarà possibile attraverso il pediatra di libera scelta oppure aderendo alle sedute vaccinali dedicate e organizzate nelle scuole del territorio.

ASL Taranto, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, ha individuato per ogni distretto gli istituti sedi delle vaccinazioni e stilato un calendario di appuntamenti fino al 7 gennaio per permettere la vaccinazione anche dei più piccoli. Ogni scuola informa i genitori dei propri alunni sugli appuntamenti nella scuola più vicina a quella frequentata e raccoglie le adesioni. Per ogni seduta vaccinale sono previsti circa 120 accessi, è molto importante rispettare il calendario di convocazione per evitare disagi e attese.

Vaccinazioni Covid: oggi si parte con i bambini. Fino al 7 gennaio, Nelle scuole della provincia, sedute dedicate ai più piccoliOggi l’avvio della campagna a Taranto nelle scuole Viola e Martellotta, a Massafra alla San Giovanni Bosco e a Grottaglie alla scuola De Amicis. Venerdì 17, invece, saranno attivi i punti di vaccinazione scolastica territoriale di Taranto alla scuola Pirandello a Paolo VI e di Laterza alla scuola Diaz.

Oggi è una giornata importante perché possiamo cominciare in sicurezza a proteggere anche i bambini – ha affermato Michele Conversano, direttore del Dipartimento di Prevenzione – Nelle scuole,  ambiente familiare ai più piccoli, potranno vaccinarsi anche i genitori, se lo vorranno. Sia con il vaccino anti Covid, sia con quello antinfluenzale.

Le scuole individuate come punti di vaccinazione scolastica territoriale sono: a Taranto, la scuola Viola in Via Acton, gli istituti comprensivi Pirandello a Paolo VI (Via Pastore), Martellotta (Corso Annibale) per la zona Montegranaro-Salinella, Salvemini (Via Gregorio VII, 2), Vico-De Carolis in Via SS. Angeli Custodi e Galilei in Corso Vittorio Emanuele 9; a Laterza l’istituto comprensivo Diaz in Via Roma 59 e a Castellaneta la scuola Surico in Via Mazzini 23; a Massafra l’istituto comprensivo San Giovanni Bosco in via Padre Abatangelo e a Mottola la scuola Manzoni in via Gerloni 23.

Per il distretto di Martina Franca, a Crispiano la scuola Mancini in Via Regina Elena 1,  mentre a Martina la Papa Giovanni XXIII in piazza San Francesco da Paola 3; a Grottaglie l’istituto De Amicis in via Peluso 2.

Nella parte orientale della provincia, a Pulsano la scuola Giannone in via Mazzini, a Lizzano l’istituto Manzoni in via Silvio Pellico e Sava la Bonsegna-Toniolo in via Cinieri.

Avviate anche le attività di vaccinazione dei bambini fragili: nel pomeriggio di giovedì attivo all’Ospedale San Pio di Castellaneta il “Villaggio dei vaccini”, uno spazio a misura dei più piccoli dedicato alla vaccinazione dei primi dieci bambini con fragilità. Importante per la buona riuscita della campagna vaccinale, la comunicazione con i genitori per sensibilizzarli sull’importanza della vaccinazione per questi bimbi e chiarire i loro eventuali dubbi. Un ruolo importante è svolto anche dai pediatri di libera scelta che possono individuare i pazienti fragili e indirizzarli verso la struttura. Durante le sedute vaccinali dedicate ai fragili potranno essere vaccinati anche i loro fratellini e sorelline, in modo da proteggere l’intero nucleo familiare.

Vaccinazioni Covid: oggi si parte con i bambini. Fino al 7 gennaio, Nelle scuole della provincia, sedute dedicate ai più piccoli

Il vaccino antiCovid, nella sua versione pediatrica rimodulata, è sicuro per i bambini ed efficace nel ridurre di circa il 91% il rischio di infezione. L’adesione alla vaccinazione è su base volontaria e non obbligatoria; il vaccino permette di tutelare la salute dei piccoli e offrire loro la possibilità di frequentare con una maggiore sicurezza la scuola e condurre una vita sociale più serena. I genitori potranno chiedere consiglio ai pediatri di libera scelta, molti dei quali saranno direttamente coinvolti nella campagna vaccinale nelle scuole e all’interno dei loro studi.

Per rendere le operazioni di vaccinazione più rapide e, quindi, meno stressanti per i bambini, si raccomanda alle famiglie dei minori di giungere nelle scuole già munite di modulo di consenso e anamnesi debitamente compilato e firmato da entrambi i genitori, in modo da non dover predisporre i moduli di delega. In mancanza della firma di uno dei genitori, o qualora i bambini siano accompagnati in sede vaccinale da una figura differente, sarà necessario sottoscrivere delega o apposita dichiarazione.

 

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Leonard Cohen e Dante. Alla ricerca di un amore in esilio. C'è sempre un viaggio inascoltato lungo gli argini del tempo che intreccia memorie

Leonard Cohen e Dante. Alla ricerca di un amore in esilio. C’è sempre un viaggio inascoltato lungo gli argini del tempo che intreccia memorie

Abitano il tempo e l’esilio della parola. La cognizione dell’esistere oltre il dolore. C’è sempre …