giovedì 12 Dicembre, 2019 - 7:10:30
Home > Attualità > WIM- Women in Motion: un progetto contro gli stereotipi di genere. Gruppo FS Italiane incontra le studentesse dell’I.I.S.S. Del Prete-Falcone di Sava

WIM- Women in Motion: un progetto contro gli stereotipi di genere. Gruppo FS Italiane incontra le studentesse dell’I.I.S.S. Del Prete-Falcone di Sava


L’impegno di FS per la crescita delle donne nelle aree tecniche. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, impegnato nel progetto “WIM – Women in Motion” per promuovere la carriera delle donne nelle aree tecniche, incontra le studentesse delle classi del Triennio dell’ I.I.S.S. Del Prete-Falcone.

È stato un momento di confronto quello che si è tenuto oggi nella sala Conferenze dell’Istituto tra le donne mentor di FS e le allieve che hanno potuto conoscere le opportunità formative e di carriera che la società dell’infrastruttura ferroviaria offre ai diplomati e laureati in discipline scientifiche. Ha relazionato la dott.ssa Lucrezia Lo Basso, responsabile delle Risorse umane di TRENITALIA- società del trasporto pubblico ferroviario – insieme alla dott.ssa Federica Di Lorenzo, ingegnere della società di progettazione Italferr e testimone diretta del progetto contro gli stereotipi di genere.

Dopo il saluto di benvenuto da parte docenti Antonio Dilorenzo e Anna Tafuro, che hanno organizzato l’evento per l’orientamento scolastico in uscita, Lucrezia Lo Basso ha presentato il Gruppo FS Italiane che negli ultimi due anni sostiene numerose iniziative per favorire l’occupazione femminile a tutti i livelli e promuovere tra le ragazze le materie STEM (Science, Technology, Engineering & Mathematics). Infatti, ancora oggi, la presenza delle donne impiegate nelle imprese, che richiedono competenze tecniche, stenta ad affermarsi e sono numerosi gli ostacoli che ne frenano la crescita. Gli stereotipi legati al genere sono molto radicati a tal punto da condizionare le ragazze nella scelta del loro percorso universitario. Molte sostengono di non avere ancora sufficienti modelli femminili a cui ispirarsi.

Lo scopo di questi incontri di orientamento da parte delle donne mentor della Rete Ferroviaria Italiana nelle scuole, come ha spiegato la dott.ssa Lucrezia Lo Basso, è quello di sostenere tra le studentesse un percorso di studi tecnici, informarle sulle prospettive lavorative, mettendo in evidenza le continue trasformazioni del campo tecnologico che, insieme ai risultati in ambito scolastico, possono essere occasione per agevolare il loro ingresso nel mondo professionale tecnico-scientifico. Infine ha invitato le ragazze a consultare il sito del Gruppo FS Italiane e iscriversi per essere sempre aggiornate sui profili occupazionali richiesti dalla società, inviando il proprio curriculum vitae una volta ottenuto il diploma. Altrettanto interessante e coinvolgente è stata la testimonianza della dott.ssa Federica Di Lorenzo che ha parlato del suo percorso di studi tecnici e del suo lavoro in un settore che fino a qualche anno fa era ad appannaggio prevalentemente degli uomini.

A questa campagna di (in-)formazione si è unito anche il Dirigente scolastico dell’Istituto, il prof. Alessandro Pagano, che ha ringraziato le mentor di Women in motion per aver fatto conoscere, con la propria esperienza, un mondo lavorativo in continua evoluzione fornendo alle giovani allieve consigli e suggerimenti, utili a stimolare la loro curiosità verso le lauree specialistiche in discipline tecniche e soprattutto a credere che abbattere le barriere culturali è possibile.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ritorno a Sud: la gioia del presepe

Il giorno dell’Immacolata, a casa mia, facevamo il presepe. Era un rito domestico di edilizia …