sabato 04 Febbraio, 2023 - 0:04:10

Castello Aragonese di Taranto: implementata la capacità ricettiva in occasione della Settimana Santa!

Castello Aragonese di Taranto: implementata la capacità ricettiva in occasione della Settimana Santa!
I tradizionali perdoni renderanno omaggio al sepolcro allestito nella Cappella San Leonardo del Castello Aragonese.
La Marina Militare, in occasione delle festività legate alle celebrazioni delle festività di Pasqua e ai Riti della Settimana Santa, ha rimodulato le modalità di visita del Castello Aragonese.

Al fine di garantire un’affluenza ordinata e ridurre il rischio di assembramenti, sarà infatti implementato il numero delle guide disponibili, mentre si conferma l’obbligatorietà di prenotazione della visita, che potrà avvenire contattando l’ufficio preposto al numero 0997753438.

Giovedì Santo inoltre, la cappella rinascimentale dedicata a San Leonardo, collocata nel cortile del Castello e riconsacrata nel 1933, dopo molti anni, sarà oggetto di visita da parte dei tradizionali “perdoni” che, vestiti con il tradizionale abito ed incappucciati, visiteranno in preghiera l’altare della reposizione allestito per l’occasione. La Cappella del castello sarà visitabile dai fedeli nei medesimi orari delle principali chiese tarantine.

In adesione alle nuove norme anti-covid, non sarà richiesto green pass, tuttavia sarà rilevata la temperatura corporea (che dovrà essere inferiore a 37.5°C). Per la tipologia di visita, che comprende anche locali interni, talvolta angusti, si consiglia l’utilizzo della mascherina tipo FFp2.

La visita al castello è gratuita

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

Il tragico e la bellezza o del dialogo fra Bruni e la letteratura della plurinfelice …