venerdì 14 Giugno, 2024 - 16:48:31

Comune di Palagiano e Esercito Italiano insieme

PALAGIANO – Il Comune di Palagiano in sinergia con il Comando Militare Esercito (CME) “Puglia” ha organizzato, in occasione della Festa della Liberazione tenutasi lo scorso 25 aprile, una serie di eventi utili a commemorare la Resistenza italiana.

L’attività è iniziata con l’inaugurazione della mostra intitolata “Italia e Polonia Unite per la libertà”, dove si possono ammirare pannelli didattici, fotografie, cartoline e elementi uniformologici, utili a ripercorrere gli anni della Guerra di Liberazione e l’intervento del 2° Corpo d’Armata Polacco che, sbarcato a Taranto, stabilì le sue retrovie in Puglia.

Dopo il taglio del nastro ad opera del Sindaco di Palagiano Domiziano Lasigna e del Comandante del CME “Puglia”, Colonnello Arcangelo Moro, si è tenuta una conferenza durante la quale sono intervenuti quali relatori il professor Nicola Neri, docente di Storia contemporanea presso l’Università di Bari, Gianluca Vernole autore del libro «La Puglia dei polacchi» e Woytek Pankiewicz, figlio di un Ufficiale polacco del secondo Corpo d’Armata di stanza a Palagiano.

Le conclusioni sono state affidate al Colonnello Moro, che ha voluto sottolineare i sentimenti di amicizia che, da sempre, legano il popolo italiano e il popolo polacco, nonché gli atti eroici compiuti sia dai militari polacchi come pure dal 1°Raggruppamento Motorizzato e dai Gruppi di Combattimento italiani.

Al termine della conferenza, nell’ambito di una solenne cerimonia, S.E. Anna Maria Anders, Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia, ha ricevuto la cittadinanza onoraria concessa al Generale Wladyslaw Anders e ai combattenti polacchi del secondo Corpo di armata che lo stesso generale comandava.

L’omonimia nel cognome non è casuale. L’ambasciatrice Anders è figlia del Generale stesso ed è arrivata a Palagiano 80 anni dopo suo padre, nell’anniversario della guerra di liberazione italiana. Un momento suggestivo e intenso suggellato dalla sacralità di un consiglio comunale celebrato nell’aula magna della scuola Flacco/Sforza che ha deliberato all’unanimità la concessione della cittadinanza onoraria.

«Mi sono emozionata fin dal mio arrivo qui a Palagiano – ha detto l’ambasciatore Anders – . Mio padre era una persona eccezionale, ma non mi aspettavo che dopo 80 anni la Puglia si ricordasse di lui e lo facesse in una maniera così solenne e speciale. È davvero commovente».
L’evento si inserisce in un programma più ampio organizzato dall’Esercito e dal Comune, difatti per l’occasione, oltre all’allestimento della mostra è stata inaugurata una targa di ricordo, posizionata in prossimità del Monumento dei Caduti in memoria del Generale Anders e degli eroici Combattenti del 2° Corpo d’Armata Polacco.

Palagiano ha voluto omaggiare con la cittadinanza onoraria questa valorosa Unità militare polacca poiché in quel periodo in città era stato allestito l’ospedale da campo numero 3, gemello dell’ospedale di Casamassima. Il nosocomio non era solo dedicato ai soldati polacchi, ma anche ai militari di altre nazionalità e alla popolazione civile.

Il Sindaco Lasigna, nel ringraziare l’Esercito per la sinergia istaurata, a conclusione dell’evento ha dichiarato: «Questa è una storia che parla proprio di libertà… per il nostro Comune è un momento storico perché racconta anche della nostra storia. È un’amicizia nata 80 anni fa che oggi si consolida con l’incontro della figlia del Generale Anders.

Abbiamo per questo voluto suggellare questo momento con un atto istituzionale come il conferimento della cittadinanza onoraria. Da oggi Palagiano è “casa” per i nostri amici polacchi».

La mostra resterà aperta fino al 14 maggio 2023, con ingresso libero e gratuito dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.30.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fabio Tagarelli presidente Taranto25

Taranto 25 nel Comitato Promotore Start Cup Puglia

Nelle prossime settimane una nuova iniziative con 30.000 euro per le start up del territorio …