giovedì 26 Novembre, 2020 - 8:10:05

Da Domenica 11 dicembre il Frecciarossa arriva in Basilicata e a Taranto

Il Frecciarossa Taranto- Potenza-Milano “è già visibile nei sistemi di consultazione e vendita di Trenitalia da ieri 8 dicembre. A viaggiare sui binari lucani, con capolinea a Taranto sarà un Freccia1000, un treno di nuovissima costruzione con una capienza di 457 posti, tutto made in Italy, eco-sostenibile (il primo al mondo) e silenzioso, che partirà da Taranto e fermerà nelle stazioni lucane di Ferrandina, Metaponto e Potenza Centrale per continuare poi verso Salerno, Napoli, Roma, Firenze, Bologna e Milano.

All’attivazione del Frecciarossa da Taranto a Milano contribuiranno economicamente anche le Regioni Puglia e Basilicata. Il Consiglio regionale di quest’ultima ha appena approvato, nell’ambito della legge di variazione del bilancio pluriennale, fondi anche in materia di trasporto. Le spese per il servizio di alta velocità ammontano a 180mila euro per il 2016, provenienti dagli accantonamenti iscritti nei fondi speciali, e a 3,12 milioni di euro per il 2017, provenienti dagli accantonamenti dei fondi Por 2014-2020. Le somme, spiega la Regione, servono a compensare gli oneri di Trenitalia, gestore dei servizi di trasporto pubblico passeggeri sulla linea Salerno-Potenza-Taranto, per potenziare i servizi di media e lunga percorrenza interregionali in continuità con i servizi ferroviari di alta velocità svolti fino a Salerno. La spesa massima prevista potrebbe essere ridotta in caso di aumento dell’utenza e quindi degli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti. Analogo intervento finanziario effettuerà la Regione Puglia per la parte di collegamento che dal confine della Basilicata arriva sino a Taranto.

In vista della partenza del Frecciarossa, la Cisl di Taranto ha intanto chiesto alla Regione Puglia “di rendere conciliabili e strutturali gli orari dei servizi di collegamento da e per la città capoluogo, consentendo la più facile fruizione del Frecciarossa 1000 da e per tutti i comuni ionici“. Secondo una prima programmazione, da Taranto il Frecciarossa partirà alle 5,50 e, via Potenza, Salerno, Napoli, Firenze e Bologna, arriverà a Milano alle 14,40. Il treno concluderà la corsa a Taranto alle 00.08.

Meno ore di viaggio, dunque, per unire un’altra parte di Sud a Roma e Milano. In questo modo, infatti, anche il versante ionico della Puglia, dopo quello adriatico con Bari, Brindisi e Lecce dal 12 giugno scorso, viene servito dal Frecciarossa, mentre la Basilicata supera in parte la carenza in materia di mobilità ferroviaria e si connette più efficacemente al centro e nord Italia anche in vista dell’evento Matera capitale europea della cultura nel 2019

A conclusione dell’incontro con i giornalisti è stato pubblicato un documentario-spot di tre minuti sulle bellezze della Regione Basilicata che sarà trasmesso ogni giorno sui teleschermi posizionati nei Frecciarossa.
“Il livello dei prezzi è equivalente a quello di un Intercity – hanno specificato i vertici Trenitalia nella conferenza stampa di presentazione insieme l’assessore alle Infrastrutture Benedetto”. L’Etr1000 viaggerà ad una velocità media di 70 Km/h sulla tratta Taranto-Salerno e di 200km/h su quella Salerno-Milano.

Analogamente, sempre dall’8 dicembre, saranno consultabili gli orari e acquistabili i biglietti dei servizi Freccialink da e per Potenza e Matera in circolazione con il nuovo orario di Trenitalia, in vigore dall’11 dicembre.

La loro programmazione oraria è stata modificata in relazione all’attivazione delle nuove corse Frecciarossa.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Bollettino epidemiologico Regione Puglia del 19 novembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.