sabato 15 Dicembre, 2018 - 15:08:39
Home > Primo Piano > Elezioni Provinciali: il centrodestra schiera Giovanni Gugliotti per la corsa alla presidenza della Provincia di Taranto e il sindaco Iaia si ritira

Elezioni Provinciali: il centrodestra schiera Giovanni Gugliotti per la corsa alla presidenza della Provincia di Taranto e il sindaco Iaia si ritira

Sarà Giovanni Gugliotti, sindaco di Castellaneta, a sfidare Rinaldo Melucci, primo cittadino di Taranto, nella corsa alla presidenza della Provincia di Taranto.

Con un documento, firmato da 15 primi cittadini della provincia ionica, un vicesindaco e ben 10 consiglieri comunali della città dei due mari, Gugliotti è stato individuato come «sintesi più efficace per garantire il buon governo della provincia».

Tra i firmatari, in vista delle elezioni del 31 ottobre prossimo, ci sono tutti i sindaci dell’arco ionico occidentale eccezion fatta per i grillini Parisi (Ginosa) e Barulli (Mottola): sosterranno Gugliotti quindi Lopane a Laterza, Borracci a Palagianello, Lasigna a Palagiano e Quarto a Massafra.

«Dopo il primo passo compiuto da alcuni consiglieri del Comune di Taranto, dopo il perfezionamento della piattaforma su cui si sarebbe mossa l’azione di discontinuità con il passato, sancita da alcuni sindaci ionici – si legge in una nota stampa – un ampio e compatto fronte di amministratori ionici ha chiuso sul progetto che si pone in netto antagonismo rispetto agli schemi proposti da quella parte della politica locale che, a corto di idee, non ha saputo andare oltre i personalismi di questi ultimi anni.

Invertendo la tendenza consolidata altrove, questo patto ha saputo cementarsi prima di trovare un nome che potesse rappresentarne le prerogative: il progetto e il programma prima dei volti, insomma, a servizio di un territorio che deve considerarsi omogeneo. Ecco perché il profilo istituzionale del “patto dei sindaci”, il loro attaccamento al territorio e la capacità d’ascolto delle comunità e dei cittadini sono i valori aggiunti della coalizione che sosterrà la candidatura di Giovanni Gugliotti, assieme al gruppo dei consiglieri tarantini, che hanno saputo riconoscere l’importanza del territorio, inteso come unicum, che in questa competizione vale più di qualsiasi appartenenza politica.

Nota di merito va a coloro i quali, con grande senso di responsabilità, hanno saputo rinunciare all’eventuale candidatura per sostenere il fronte del cambiamento, anteponendo, alle legittime aspirazioni personali, il gioco di squadra a favore del territorio.

Il “Patto dei Sindaci”  – conclude la nota stampa- è pronto ad accogliere con pari dignità e rappresentanza nuove adesioni e idee, coerentemente alle caratteristiche con cui lo stesso nasce, ovvero di apertura ed inclusività, patrimonio per tutti e di tutti, non solo per alcuni».

La presentazione ufficiale di Giovanni Gugliotti e l’ufficializzazione della sua candidatura avverrà sabato prossimo 13 ottobre alle 10, nella Sala Resta della Cittadella delle Imprese di Taranto: i sindaci e gli amministratori che sostengono la candidatura di Giovanni Gugliotti alla presidenza della Provincia, spiegheranno assieme a lui le ragioni di questa scelta e il programma di governo.

iaia-sindaco savaDario Iaia , sindaco di Sava il terzo incomodo, vicino ai fittiani aveva raccolto 73 firme  per la sua candidatura ed aveva presentato un programma attento ai bisogni del territorio orientale della Provincia, nonché ai temi ecologisti (problema discariche), ritira la sua candidatura. Lo ha comunicato con un post sul suo profilo personale di Fb nella mattinata di oggi.

Cari amici, – scrive il primo cittadino di Sava – ieri abbiamo deciso di fare un passo indietro rispetto alla candidatura alla Presidenza della Provincia. Non è stata una scelta facile, soprattutto alla luce dei 73 sottoscrittori della mia candidatura che ringrazio, di cuore, uno ad uno. Lo abbiamo fatto perché in questo stato di confusione, con questo sistema elettorale che non prevede il voto dei cittadini, non vi sono le condizioni per una campagna elettorale serena basata sui temi che interessano il nostro territorio. La libertà vale molto più di un incarico e, soprattutto, – conclude Dario Iaia –  non è in vendita. Buona giornata a tutti!!

Commenta così, Alberto Chimienti, uno dei sottoscrittori della candidatura di Iaia e consigliere di centrodestra nel comune Maruggio, ” Caro Dario Iaia, come sai sono stato uno dei sottoscrittori della tua candidatura è l’ho fatto con il piacere ed il convincimento di fare una cosa per una persona in cui credo e stimo ed in cui riconosco le capacità ed il valore politico affini ai miei.
Credo però che dopo questa notizia non andrò a votare in Provincia poiché non ne condivido il modo che tiene fuori i cittadini dall’esprimere il loro parere. Credo che questo sia un sonoro schiaffo alla democrazia e spero che il rinnovamento ripristini al più presto i diritti che spettano ai cittadini. Un saluto con immutata stima.”

ECCO I 26 AMMINISTRATORI IONICI A SOSTEGNO DELLA CANDIDATURA DI GIOVANNI GUGLIOTTI

  1. Stefania Baldassarri – Consigliere comunale di Taranto
  2. Tony Cannone – Consigliere comunale di Taranto
  3. Floriana De Gennaro – Consigliere comunale di Taranto
  4. Cosimo Festinante – Consigliere comunale di Taranto
  5. Cataldo Fuggetti – Consigliere comunale di Taranto
  6. Marco Nilo – Consigliere comunale di Taranto
  7. Mario Pulpo – Consigliere comunale di Taranto
  8. Federica Simili – Consigliere comunale di Taranto
  9. Massimiliano Stellato – Consigliere comunale di Taranto
  10. Giampaolo Vietri – Consigliere comunale di Taranto
  11. Antonio Minò – Sindaco di Avetrana
  12. Giovanni Gugliotti – Sindaco di Castellaneta
  13. Giuseppe Fischetti – Sindaco di Fragagnano
  14. Angelo D’Abramo – Sindaco di Leporano
  15. Gianfranco Lopane – Sindaco di Laterza
  16. Antonietta D’Oria – Sindaco di Lizzano
  17. Alfredo Longo – Sindaco di Maruggio
  18. Fabrizio Quarto – Sindaco di Massafra
  19. Cosimo Ciura – Sindaco di Monteiasi
  20. Vito Punzi – Sindaco di Montemesola
  21. Maria Rosaria Borracci – Sindaco di Palagianello
  22. Domiziano Lasigna – Sindaco di Palagiano
  23. Cosimo Fabbiano – Sindaco di San Giorgio Ionico
  24. Luigi Cannarile – Vice Sindaco di Roccaforzata
  25. Giuseppe Tarantino – Sindaco di San Marzano di San Giuseppe
  26. Michele Schifone – Sindaco di Torricella

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fotonotizia: Fulmine si abbatte su abitazione sulla Maruggio-Manduria

Un Fulmine si è abbattuto nella notte  su un’abitazione sulla Maruggio Manduria subito dopo la …