sabato 07 Dicembre, 2019 - 12:01:25
Home > La Voce > Locali > Giovane regista manduriana al New York City Independent Film Festival

Giovane regista manduriana al New York City Independent Film Festival

COPERTINA-DVD-FRONTE-LUOMOCHECUCEILTEMPOL’uomo che cuce il tempo, il cortometraggio scritto e diretto dalla manduriana Lucia Perrucci con Ezio Azzollini e girato a Manduria nel 2013, è stato selezionato per partecipare al New York City Independent Film Festival, l’importante rassegna cinematografica che si svolge a Manhattan e dedicata a lungometraggi, cortometraggi, film d’animazione e documentari provenienti da ogni parte del mondo che si sta svolgendo dal 12 al 18 ottobre. L’uomo che cuce il tempo, il cui titolo internazionale è At 7 o’ cloth, sarà proiettato nella Grande Mela domani 15 ottobre alla presenza dei due giovani registi pugliesi. Una grandissima soddisfazione per la giovane film-makers manduriana figlia d’arte (il padre è Mario Perrucci, noto fotografo messapico) che con questo corto con il suo collega ha già ricevuto importanti riconoscimenti sia in Italia che all’estero. Oltre alla vittoria del pubblico al Premio Contessa 2014 tenutosi a Manduria, infatti, ha ottenuto una nomination come miglior cortometraggio internazionale all’Autumn Shorts Film Festival in Kentucky, negli Stati Uniti d’America, mentre il protagonista, il molfettese Donato De Bari, è stato premiato nello stesso festival per la sua interpretazione.
L’opera prima della manduriana Perrucci e di Azzollini si è poi aggiudicata la Palma come miglior cortometraggio nella rassegna nazionale In Contatto ed è stata proiettata in manifestazioni importanti come il Giffoni Film Festival e l’Isola del Cinema a Roma.
Una storia breve (si svolge in soli 8 minuti) quanto emozionante quella del solitario custode di un piccolo cimitero locale alle prese con giovani anime desiderose di avere quel tempo che non hanno potuto vivere.
E’ un lavoro che incanta per le sue inquadrature, i colori e la musica, oltre che per l’atmosfera malinconica e allo stesso tempo surreale, quasi magica.
Il corto, girato con un piccolo budget e con un cast costituito quasi interamente da esordienti è la dimostrazione che pochi minuti sono sufficienti per conquistare pubblico e critica internazionale.
Da parte nostro un grande in bocca al lupo per la nuova entusiasmante esperienza americana.

Sabrina Lanzillotti su La Voce di Manduria

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Olio d’oliva, Confagricoltura: dichiarare lo stato di crisi del settore

“Va dichiarato lo stato di crisi del settore olivicolo, sostenendo il ‘cash flow’ delle aziende …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.