venerdì 01 Marzo, 2024 - 22:57:51

Il Manduria va di fretta, chiude la pratica San Pietro Vernotico nel primo tempo e resta in vetta

I biancoverdi consolidano il primato nell’anticipo della dodicesima giornata. Vincono al comunale di Leverano con due gol nella prima frazione: apre Munoz su calcio piazzato, raddoppia Quarta al culmine di un’azione personale (0-2 finale). In attesa delle gare di domani, i messapici allungano in classifica e vanno a più cinque dal duo Ugento – Brilla Campi.

Salvadore opta per il 4-3-1-2, Quarta trequartista a supporto del tandem Munoz – Cavaliere. In panchina Espinar e Linares. Al 17’ ci prova Quarta dai 25 metri, tiro insidioso respinto dall’estremo difensore del San Pietro Vernotico. Al 20’ il Manduria passa in vantaggio: punizione di Munoz, parabola deviata dalla barriera che si insacca in rete. Alla mezz’ora conclusione al veleno di Rapio della distanza, sfera che si abbassa e sibila a fin di palo. Al 35’ combinazione Munoz – Cavaliere in area di rigore, ma sul momento del tap-in finale, Cassano devia in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, azione personale di Quarta che calcia dal limite dell’area e fa 2-0 per il Manduria al 37’.

Il San Pietro risponde subito con Pendinelli, Maraglino la sporca in angolo. Al 40’ ancora la squadra di casa con Manta che calcia in area col mancino, ma il portiere biancoverde si mette ancora di traverso.

Nella ripresa comincia la battaglia personale di Cavaliere con il gol. Biancoverdi vicinissimi al tris al minuto 6: punizione nei pressi della lunetta proprio di Cavaliere che centra il palo interno, poi la sfera attraversa tutto lo specchio della porta ed esce. Al 9’ Cavaliere trova la via della rete, realizzazione non convalidata per la posizione irregolare di Munoz. Al 16’ altra punizione dal limite con Munoz, ma De Luca neutralizza senza problemi.

Nuovo tentativo di Cavaliere, ma ancora De Luca che ripiega in calcio d’angolo da distanza ravvicinata. Al 27’ sempre il nove manduriano a tu per tu con De Luca, non riesce a trasformare, con il numero uno di casa sempre protagonista.

Al minuto 39’ Cicerello si invola sulla corsia di destra, serve Espinar in area, ma il trequartista spagnolo spara alto. L’ultimo tentativo è proprio dal centrocampista del Manduria che dalla distanza impensierisce nuovamente De Luca. Il Manduria viaggia spedito e centra il nono successo in campionato, da solo in vetta a quota 29. Giovedì si torna in campo per la semifinale di coppa Italia con il Massafra.

Le formazioni

San Pietro Vernotico: De Luca, Fina, Solimeno, Pendinelli (30’ st Politi), Medico, Cassano, Manta, Santoro, Milosavljevic, Taveri (7’ Negro), Manta.
A disp: Russo, Piccinni, Cohen, Deluca, Rocco, Menga, Giangrande. All. Sardelli.

Ug Manduria: Maraglino, Cicerello, Aquaro, D’Aiello, Rapio, (13’st Dorini), Cutrone (13’st Tondi), Castro (23’ Linares), Maroto, Quarta (23’ Espinar), Munoz (44’ st Zecca), Cavaliere.
A disp: Coletta, Salvadore, Zecca, Scardia, Massimo.

Gol: 20’ pt Munoz, 37’ pt Quarta.

Ammoniti: Pendinelli (SPV), Rapio (M)

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

giovane nudo in viale Aldo Moro a Manduria

Episodio insolito a Manduria: Giovane nudo sotto la pioggia, trasferito in ospedale per trattamento psichiatrico

MANDURIA, 29 FEBBRAIO 2024 – Nella città messapica, precisamente in viale Aldo Moro, si è …