sabato 08 Agosto, 2020 - 19:05:55

Il Maruggio saluta la Promozione: Maruggio-Carovigno 1-2

MARUGGIO – Il Maruggio ASD dice addio alla Promozione. E’ questo il triste verdetto del ritorno dei play-out, dove la squadra di Del Vecchio ha perso 2 a 1 contro i rivali del Carovigno.

Tutto sembra essersi fermato al 45’ del primo tempo, quando l’arbitro della sezione di Molfetta ha estratto, forse troppo frettolosamente, un cartellino rosso nei confronti di Angelè. E’ tutto lì, nel rosso fuoco di un cartellino, nella rabbia dei calciatori gialloblu, nel volto sconsolato di mister Del Vecchio e negli sguardi persi nel vuoto dei tifosi che hanno sperato fino alla fine di conquistare un pareggio meritato, che sarebbe stato il più bello della stagione.
Invece alcune decisioni arbitrali e alcuni errori dei maruggesi dettati dall’ansia, hanno fatto sì che il sogno si spegnesse sul più bello.
Che sarebbe stata un match da dentro o fuori lo si sapeva già dalla vigilia, ma i ragazzi con la casacca gialloblu sono entrati in campo con la convinzione di poter fare bene, confortati anche dal pareggio per 1 a 1 di domenica scorsa in quel di Carovigno.

Gli uomini di Monna, dal canto loro, hanno dominato per la prima frazione di gioco e si sono portati in vantaggio al 31’ con Sabatelli che, a portiere battuto, calcia in porta e beffa i locali.

Nel secondo tempo la determinazione della compagine maruggese non basta. Non basta neanche la voglia di Gioia che, al 10’, tenta il tiro ma la palla si spegne sul fondo.

Al 21’ Carlucci, invece, fallisce la rete del raddoppio sfiorando il palo della porta difesa da Di Todaro.
Al 34’ però le sorti della partita sembrano volgere a favore del Maruggio quando, su un calcio d’angolo di Di Manzo, Mignano gonfia la rete del pareggio.

In dieci contro undici i locali tentano di difendere a spada tratta l’1 a 1 provando tuttavia a ripartire ad ogni occasione. Tutti gli sforzi, però, evaporano al 49’, quasi allo scadere del match dell’anno, quando l’arbitro concede una punizione, in verità molto dubbia, per un fallo di mano di un giocatore gialloblu. Il rasoterra di Barnaba dal limite dell’area di rigore condanna il Maruggio all’inferno e fa esplodere di gioia il Carovigno che rimane aggrappato alla Promozione.
Tabellini del match


Maruggio: Di Todaro, De Nitto (15’s.t. Scarciglia), Visconte, Lanzo, Mero, Angelè, Trisolino(31’s.t. Brunetti), Gioia, De Comite, Mignano, Di Manzo
A disp: Pastorelli, Scarciglia, Distratis L, Distratis M, Perrucci, Calò
All: Del Vecchio

Carovigno: Termite, Schiena(36’s.t. Miccoli), Carlucci(38’s.t. Lanzillotti), Toscano, Marinelli, Murtadis, Marinosci(42’s.t. Barnaba), Laterza, Beltrame, De Bartolomeo, Sabatelli
A disp: Spina, Valente, Di Presa, Magipinto
All: Monna

Ammoniti: 26’p.t. Schiena, 41’p.t. Mero, 3’s.t. Trisolino, 7’s.t. Gioia, 26’s.t. Murtadis, 35’s.t. Mignano, 46’s.t. Lanzo
Espulso: Angelè 45’p.t.

Danilo Chiego

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Palazzo Baronale Granafei a Sternatia

Palazzo Granafei di Sternatia, dal nome dell’omonima famiglia feudataria a partire dal 1733, sorge sui …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.