mercoledì 16 Ottobre, 2019 - 4:47:18
Home > La Voce > Locali > Il “selfie” allontana i turisti

Il “selfie” allontana i turisti

autovelox-11 (1)Mi chiamo Roberto ed ho 40 anni. Vi scrivo sperando di richiamare l’attenzione su una vicessitudine capitatami questa estate in località Campomarino.
Io merdionale Doc ma come tante persone “costretto” a lasciare la propria terra per motivi di lavoro, quest’anno decido con la mia famiglia di venire in Puglia e precisamente a Campomarino deciso a vedere e far vedere le bellezze della Puglia, anche al resto della famiglia. Era metà luglio ed il primo giorno di vacanza decido di andarmi a fare un giro di corsa partendo da Campomarino diretto verso Torre Borraco… dopo quasi 1 km di corsa, vedo una postazione fissa di autovelox che sicuramente voi conoscerete meglio di me….gli passo davanti e capisco che in quella zona bisogna percorrere una velocità inferiore ai 50km per non incorrere in multe “salva bilancio”. Trascorsa la ns vacanza tra S.Pietro, Torre Lapillo Oria ed altri bellissimi posti, ci eravamo promessi con mia moglie di ritornarci, cosa che facciamo molto raramente, visto che per fortuna ogni anno cambiamo posto preferendo le bellezze italiane a quelle straniere… Pochi giorni fa mi è stata recapitata la solita cartolina verde che preannuncia una violazione al Cds, vado ad aprirla e trovo la sorpresa…. Violazione per il superamento del limite di velocitaà di …..1 kmh (tolta la tolleranza del 5%). Vi assicuro che non ho mai percorso quel tratto di strada a più di 50 kmh, ma ormai la mia parola non serve a nulla. Mi appresto come buon cittadino a pagare la mia contravvenzione, ma il giorno successivo me ne viene recapitata un’ altra…. Questa volta per 2 kmh in più. Non dico altro…..
Non serve fare demagogia, ma anch’io lavoro a contatto con il contribuente, e non serve recitare la solita solfa della congiuntura economica attuale e la perdurante crisi, per non sbottare e chiedersi……Chi si ha di fronte? Il comune pensa di multare lo sprovveduto turista per fare cassa? Certamente a breve termine si… ma dopo… Io dalla mia parte ho deciso a malincuore di abbandonare l’idea di recarmi di nuovo in quei posti, ma non posso essere preso per i fondelli per ripianare o consolidare bilanci di comuni che vivono solo di turismo… Ci vorrebbe buon senso da parte di tutti noi, ma oramai siamo in un mondo dove e lecito quasi tutto e quello che non lo è si fa presto a farlo passare per legale. Grazie e buona giornata.

Roberto, *turista deluso

Fonte: La Voce di Manduria

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il maestro che rivoluzionó il pensiero di dipingere i volti. Raffaello Sanzio a 500 anni dalla morte

La devozione e la purezza degli occhi delle donne. I fanciulli tra le mani delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.