giovedì 02 Dicembre, 2021 - 4:25:34

La pecora superba

L’altro giorno mentre giacevo sotto un gigantesco albero di ulivo a “li Grazioli”, una pecora mi si avvicinò scrutandomi fisso negli occhi. Ad un certo punto esclamò: «Tonino, tu dormi, tu non sei più un saggio!». La bestia fuggì tronfia e sprezzante nella vicina campagna del conte D’Ayala mischiandosi al suo gregge (vedi foto). Urlai: «Fermati pecora superba! Fermati pecora, figlia di pecoroni! Voglio dirti che mi piace dormire, mi piace giacere sotto gli ulivi nonostante l’olezzo che viene dalla vicina “montagna incantata” dei rifiuti creata dagli incivili della “società civile”. Pecora che non sei altra, amo gli alberi di ulivo perché essi parlano come i vecchi saggi. Voglio dirti che non sono, né più voglio essere un dotto per le pecore: così vuole il mio destino!

Tonino Filomena

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.