sabato 04 Febbraio, 2023 - 20:52:46

MAGNA GRECIA FESTIVAL: Alice canta Battiato

MAGNA GRECIA FESTIVAL: Alice canta Battiato

Orchestra della Magna Grecia Martedì 12 luglio Arena Villa Peripato  – diretta dal Maestro Carlo Guaitoli. I succcessi del grande cantautore siciliano interpretati da una delle voci più amate dal grande pubblico. Quarto appuntamento con la rassegna a cura dell’ICO Magna Grecia, direzione artistica del Maestro Piero Romano

Martedì 12 luglio, alle 21.00, nell’Arena Villa Peripato quarto appuntamento con il Magna Grecia Festival. In programma “Alice canta Battiato”, una delle interpreti più amate dal pubblico in un tributo all’immenso cantautore siciliano. Con lei, l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Carlo Guaitoli. Un concerto molto atteso per l’ammirazione nei confronti di una grande artista e per l’affetto che il grande pubblico ha sempre avuto nei confronti di Battiato (ingresso, 35euro).MAGNA GRECIA FESTIVAL: Alice canta Battiato

Il Magna Grecia Festival, con la direzione artistica del maestro Piero Romano, è una ras-segna realizzata dall’ICO Magna Grecia, in collaborazione con Comune di Taranto, Re-gione Puglia, Ministero della Cultura, sostenuta da BCC San Marzano di San Giuseppe, Varvaglione 1921, Five Motors, Programma Sviluppo, Teleperformance, Caffè Ninfole e Kyma Mobilità. Alice, nome d’arte di Carla Bissi, è una delle cantautrici italiane più note ed amate dal grande pubblico. La canzone “Per Elisa”, scritta assieme a Franco Battiato e al violinista compositore Giusto Pio, con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1981, si im-pose nelle hit parade nazionale e internazionale. Il sodalizio artistico con Battiato ha ca-ratterizzato una parte importante del percorso musicale e professionale della cantautrice forlivese.

«Il compositore e autore che sento più vicino e affine, non solo musicalmente – dice Alice – è sicuramente Franco Battiato e da molto tempo, nei vari progetti live e discografici, canto le sue canzoni, quelle a cui sento di poter aderire pienamente. Già nel 1985 gli ho reso omaggio con l’album “Gioielli rubati” e questo programma in qualche modo ne è il naturale proseguimento. Una versione dei brani con i bellissimi arrangiamenti e rielaborazioni per pianoforte e orchestra del pianista Guaitoli, con cui condivido il programma e che sarà con me sul palco, già stretto collaboratore di Franco Battiato da alcuni decenni anche come direttore d’orchestra».

«Interpreto canzoni che appartengono ai suoi diversi periodi compositivi – prosegue Alice – alcune mai cantate prima d’ora e altre che abbiamo cantato insieme per la prima volta nel 2016, nel Tour Battiato e Alice. E poi non ho potuto fare a meno di una breve incursione anche nelle sue cosiddette canzoni mistiche, senza dimenticare quelle nate dalle nostre numerose collaborazioni a partire dal 1980 e che abbiamo scritto insieme come Per Elisa, i nostri duetti oserei dire storici e anche i brani che Franco ha scritto più recentemente per me, Eri con me e Veleni, inclusi rispettivamente nei miei ultimi album Samsa-ra e Weekend».

«Ora più che mai – conclude l’artista – è mio profondo desiderio essere semplice stru-mento insieme a Carlo Guaitoli, per quel che possiamo cogliere e accogliere, di ciò che Franco Battiato ha trasmesso attraverso la sua musica e i suoi testi, in questo suo straor-dinario passaggio sulla Terra».

Martedì 12 luglio, alle 21.00, Arena Villa Peripato: “Alice canta Battiato” (35euro). On-line: eventbrite. Orchestra Magna Grecia: via Giovinazzi 28 (3929199935), via Tirrenia 4 (099.7304422). Sito: orchestramagnagrecia.it

MAGNA GRECIA FESTIVAL: Alice canta Battiato

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

La letteratura russa raccontata da Pierfranco Bruni tra Ottocento e Novecento. Il tragico e la bellezza come riferimento

Il tragico e la bellezza o del dialogo fra Bruni e la letteratura della plurinfelice …