lunedì 14 Ottobre, 2019 - 16:02:04
Home > Paese Italia > Mango morto sul palco mentre canta ‘Oro’, mercoledì i funerali

Mango morto sul palco mentre canta ‘Oro’, mercoledì i funerali

10392311_892510810783023_2660253454766299185_nAveva 60 anni, nella città lucana sarà lutto cittadino

Le prime note di “Oro”, uno dei suoi brani più famosi, poi l’interruzione, il braccio destro alzato e uno “scusate” rivolto al pubblico prima del malore mentre era alla tastiera. E’ quello a cui ha assistito il pubblico del “Pala Ercole” di Policoro (Matera) e ripreso anche in un video amatoriale caricato su YouTube, nei momenti precedenti all’infarto che ha stroncato il cantante Mango, al termine di un concerto per beneficenza intitolato “Solidarietà e integrazione: insieme costruiremo un mondo a colori”.

L’artista, che aveva compiuto 60 anni il 6 novembre scorso, è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è giunto privo di vita. All’ospedale di Policoro sono giunti i parenti del cantante, non soltanto da Lagonegro (Potenza), dove Mango era nato il 6 novembre 1954. Molti fan, dopo che Mango (all’anagrafe, Giuseppe Mango) si è sentito male si sono trasferiti dalla sede del concerto all’ospedale; sui social network sono già molti i messaggi che ricordano il cantautore. Fra i molti suoi successi del cantante, anche il premio della critica ottenuto nel 1985 al Festival di Sanremo.

Sulla pagina ufficiale di Mango su Facebook, un commosso ricordo di chi lavorava con lui

Fonte:ansa.it

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e castelli di Puglia: Il Castello di Felline

 Il Castello di Felline venne edificato nel XII secolo dalla famiglia Bonsecolo, all’epoca Signori dell’attuale …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.