mercoledì 16 Ottobre, 2019 - 3:56:11
Home > La Voce > Locali > Maresciallo dell’Arma salva dalle fiamme decine di migranti

Maresciallo dell’Arma salva dalle fiamme decine di migranti

maresciallo brunettiHa origini di Manduria il maresciallo dei  carabinieri che ha guidato la squadra di militari che lunedì notte a Bari ha soccorso decine di extracomunitari che occupavano abusivamente il dormitorio dell’ex convento di Santa Chiara andato in fiamme. Si chiama Emilio Brunetti (foto) ha 40 anni e presta servizio nel Nucleo operativo radiomobile. Al comando di tre suoi colleghi che erano intervenuti sul posto, il maresciallo Brunetti non ha esitato ad introdursi sino al quarto piano dello stabile avvolto dalle fiamme per soccorrere e trarre in salvo gli occupanti, alcuni dei quali dormivano. Oltre a fare evacuare i locali saturi di fumo accompagnando i migranti all’uscita dell’antico palazzo, il militare con i suoi uomini è riuscito ad individuare e arrestare il presunto piromane, un uomo di nazionalità africana che per sottrarsi alla cattura si era nascosto sotto un letto. Solo dopo, mentre le fiamme divoravano i suppellettili e il fumo rendeva irrespirabile gli ambienti, i quattro carabinieri hanno lasciato il dormitorio facendosi a loro volta soccorrere. Mentre i vigili del fuoco spegnevano le fiamme, i militari venivano accompagnati all’ospedale Di Venere. Solo uno di loro è stato ricoverato mentre gli altri tre, tra cui il maresciallo Brunetti, sono stati dimessi con esiti di intossicazione da fumo. Il maresciallo Brunetti (che vive a Manduria) e i suoi uomini riceveranno l’encomio da parte dei loro superiori e dalle autorità civili della città di Bari.

Fonte la Voce di Manduria

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il maestro che rivoluzionó il pensiero di dipingere i volti. Raffaello Sanzio a 500 anni dalla morte

La devozione e la purezza degli occhi delle donne. I fanciulli tra le mani delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.