giovedì 02 Dicembre, 2021 - 1:45:51

Notizia Flash – Sava: Carabiniere uccide la sorella, il cognato e il padre e poi si spara

Foto: Mimmo Carrieri

Tragedia a Sava dove questa mattina, alle 11.30, un carabiniere Raffaele Pesare ha ucciso la sorella Pasana detta Nella, di cinquant’anni, il padre Damiano e il cognato Salvatore Bisci e poi ha rivolto l’arma contro se stesso, sparandosi.

Non si conoscono ancora le cause di questo dramma scatenato forse da una lite in famiglia.

Il carabiniere, 53 anni, in servizio al Radiomobile di Manduria, è in fin di vita. La tragedia si è consumata in una strada centrale del paese, via Giulio Cesare, nei pressi del Comune.

Il pluriomicidio per questioni patrimoniali

L’appuntato dei carabinieri, avrebbe premuto il grilletto della sua pistola d’ordinanza, durante una violenta lite di famiglia collegata, secondo le prime ricostruzioni, a questioni patrimoniali. Sull’accaduto indagano proprio i carabinieri e nel luogo del delitto è arrivato anche il comandante del Nucleo operativo, Giovanni Tamborrino.

Il sindaco di Sava Dario Iaia 

Sul luogo della tragedia si sono radunate decine di persone, tra cui anche il sindaco del cittadina, Dario Iaia. Il primo cittadino a caldo ha commentato: “Siamo sconvolti, è una famiglia assolutamente perbene, non c’è mai stato alcun problema. Non avremmo mai potuto immaginare che potesse accadere una cosa del genere“.

 

Aggiornamenti in corso

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Picchia e molesta la compagna. I carabinieri arrestano un 21enne siciliano

I carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno arrestato, per maltrattamenti in …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.