mercoledì 24 Aprile, 2024 - 4:13:53

Omicidio Denaro: fermati due presunti autori, un terzo ricercato

omicidio denaro tarantoTARANTO – Nella tarda serata di ieri la polizia di Taranto ha arrestato C. P di 23 anni 23 e F. L. di 28 perché ritenuti di aver fatto parte del gruppo che la sera del 6 gennaio scorso al quartiere Tamburi ha ucciso a colpi d’arma da fuoco Cosimo Denaro. Le immediate indagini degli agenti della squadra mobile, supportati anche dai riscontri filmati di alcune telecamere di sorveglianza presenti nei paraggi , hanno permesso di stabilire le responsabilità dei fermati. In particolare dalla ricostruzione degli investigatori emerge che i tre intorno alle 19.00 del 6 gennaio si sono appostati all’interno di un circolo ricreativo, in Piazza De Amicis in attesa della vittima tenendo sotto la minaccia delle armi per circa una decina di minuti gli avventori per poter compiere indisturbati la loro azione delittuosa.
All’arrivo della vittima uno dei tre malviventi l’ha attesa all’entrata del circolo esplodendogli contro un colpo di fucile a canne mozze che non gli ha lasciato scampo. La terza persona è tutt’ora attivamente ricercata.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Giovanni Gentile Aloi P Bruni 678x381

La Calabria rende omaggio a Giovanni Gentile a Reggio Calabria il 15 Aprile a Palazzo della Provincia con Natino Aloi, Pierfranco Bruni e altri studiosi il 15 aprile prossimo

Reggio Calabria rende omaggio al filosofo Giovanni Gentile a 80 anni dalla uccisione avvenuta il …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.