sabato 31 Ottobre, 2020 - 14:38:52

Pensionato si fa restituire i soldi che spende con un messaggio sulle banconote

gary-con-una-delle-banconote-500x281Il sessantenne Gary, di Phoenix, Arizona, ha avuto un idea decisamente insolita ma estremamente semplice per risparmiare sulle spese.

Su tutte le banconote che spende, Gary infatti ha scritto: “Per favore restituitemi questa banconota. Sono molto povero”, con tanto di indirizzo dove spedire la banconota.

L’idea è nata qualche anno fa, quando Gary aveva dei problemi di salute e faticava a fare quadrare i conti. “Non pensavo che qualcuno mi avrebbe restituito qualche banconota, ma lo hanno fatto e questo mi ha incoraggiato a portare avanti l’idea”, racconta Gary, che aveva iniziato a scrivere i suoi messaggi quasi per scherzo.

Ora Gary non ha grossi problemi economici (apparentemente ha anche una pensione di invalidità come non vedente), ma i soldi che gli tornano indietro aiutano a pagare le bollette. Non si parla di grosse cifre: in media, gli vengono restituiti due dollari al giorno, ma ogni tanto qualcuno aggiunge qualche piccola “mancia”, e così a volte arriva anche a superare i cento dollari al mese.

Gary racconta che molti di quelli a cui finiscono in mano le sue banconote sarebbero molto divertiti dal messaggio: “Una persona mi ha scritto dicendo: ‘Questa idea è geniale, perché non ci ho pensato io?’”.

Nonostante sia reato alterare o deturpare le banconote, apparentemente l’attività di Gary non è illegale dato che le scritte sono posizionate in modo che la banconota rimanga ben leggibile.

original_Il-dollaro-di-Guy

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La Polizia di Taranto salva un 15enne vittima di bullismo, voleva suicidarsi

I poliziotti della Sala Operativa di Taranto, hanno ricevuto l’accorata telefonata di una giovanissima ragazza, …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.