sabato 13 Agosto, 2022 - 16:35:15

Premio “ambiente e legalità 2022” di Legambiente Puglia”, premiata la Capitaneria di porto – Guardia costiera di Taranto

Premio “ambiente e legalità 2022” di Legambiente Puglia", premiata la Capitaneria di porto – Guardia costiera di Taranto

Il 2 luglio scorso, nella splendida cornice del bosco delle Pianelle, in occasione di una delle tappe dell’ecofestival denominato Festambiente Puglia, il Comandante della Capitaneria di porto di Taranto, Capitano di Vascello Diego TOMAT, ha ritirato, quale rappresentante degli uomini e delle donne della Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Taranto, il prestigioso riconoscimento “PREMIO AMBIENTE E LEGALITA’ PUGLIA 2022”, tributato da Legambiente nei confronti di chi si è distinto nella salvaguardia dell’ambiente e nel contrasto ai reati ambientali.

La cerimonia di consegna del premio, alla presenza del Presidente nazionale di Legambiente, Ing. Stefano CIAFANI e del Presidente del Comitato Regionale Pugliese Dott. Ruggiero RONZILLI, si è svolta presso la Riserva naturale regionale Bosco delle Pianelle a Martina Franca (TA), a margine di una tavola rotonda sul tema valorizzazione dei borghi e delle aree interne che ha visto confrontarsi istituzioni, associazioni ed esperti del settore.

Il PREMIO AMBIENTE E LEGALITA’ che ha per protagonisti forze dell’ordine, Magistratura, associazioni, organi di informazioni, istituzionali e semplici cittadini, tutti in prima linea per la difesa dell’ambiente e della legalità, è stato tributato “per avere condotto nel 2021 e inizi 2022 numerose operazioni di contrasto alla pesca illegale e di frodo, in particolare a tutela delle specie protette”.

Nel corso degli ultimi due anni, infatti, grazie a un’intensa attività di controllo della fascia costiera e marittima di competenza, comprendente le province di Taranto e Matera, la Capitaneria di porto di Taranto ha conseguito notevoli risultati in ordine al contrasto e alla repressione dei reati ambientali e, più in generale, di tutte quelle condotte illecite che vanno a incidere sulle risorse ambientali, dalla pesca illegale ai fenomeni di abusivismo demaniale, fino alle violazioni in tema di rifiuti, come peraltro testimoniato dalle numerose e importanti attività di polizia messe in campo dal Comando tarantino, molte delle quali hanno avuto vasta eco sulla stampa, financo a carattere nazionale.

Nel corso della premiazione è stata sottolineata l’importanza dell’azione di educazione ad un consumo consapevole da parte del cittadino che deve pretendere di essere messo a conoscenza di tutti i dettagli previsti dalla vigente normativa in materia di tracciabilità del prodotto ittico, presidio primario per la tutela della salute pubblica, rifuggendo dall’acquisto e dal consumo di prodotti di dubbia provenienza e salubrità.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

La poesia o la prosa, possono ancora sopravvivere nell’universo delle comunicazioni di massa

La poesia o la prosa, possono ancora sopravvivere nell’universo delle comunicazioni di massa

In seguito al notevole successo della presentazione del libro “La bellezza dell’attimo” (Maruggio, 9 agosto …