venerdì 15 Gennaio, 2021 - 18:10:32

SAVA: Detenzione illecita di eroina. Arrestato 35enne “pusher” savese.

RGSava – I carabinieri della stazione di  Sava, durante un servizio di pattuglia, notavano un insolito movimento di tossicodipendenti in via IV Novembre. Dopo alcuni accertamenti, i militari individuavano nell’abitazione del nonno materno di R.G., 35enne originario di Manduria, già sottoposto ad affidamento in prova ai servizi sociali per pregiudizi di polizia specifici per stupefacenti, il luogo, verosimilmente utilizzato dal medesimo, come base logistica per il deposito ed il confezionamento dello stupefacente.
Durante il controllo il giovane pusher, a bordo di una Fiat Punto, veniva notato uscire dalla propria abitazione, ma pedinato, da una pattuglia di Carabinieri in abiti civili, a bordo di autovettura con targa di copertura, il ragazzo, dopo essere entrato nella stessa, dopo qualche minuto, si affacciava con fare circospetto sulla soglia della porta d’ingresso, per poi dirigersi verso una persona a bordo di un ciclomotore che nel frattempo con andatura frenetica aveva più volte fatto il giro dell’isolato. Scattava quindi il controllo dei Carabinieri in abiti civili che, coadiuvati da una pattuglia in uniforme, a bordo di autovettura con i colori d’istituto, bloccavano R.G. L’immediata perquisizione personale del pusher consentiva ai militari operanti di rinvenire addosso del perquisito, un involucro in cellophane contenente cinque grammi di eroina in pietra e centocinquanta euro in banconote di piccolo taglio, provento di precedenti cessioni.
I carabinieri della stazione di Sava procedevano a perquisire sia l’abitazione del nonno materno con annesso garage ove si rinvenivano uno scalpellino e un coltello entrambi, con tracce d’eroina, nonché cellophane della stessa tipologia di quello utilizzato per avvolgere lo stupefacente rinvenuto indosso al ragazzo.
Lo stupefacente, i soldi, ed il materiale utilizzato per il confezionamento sono stati sequestrati.
Il giovane al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Taranto su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata dal predetto reparto.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il bene culturale come identità di civiltà nel recentissimo lavoro di Micol e Pierfranco Bruni dedicato a San Lorenzo del Vallo

La storia si racconta con le testimonianze. Si racconta con i beni culturali. Si racconta …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.