domenica 09 Maggio, 2021 - 2:54:37

Seziona con una motosega un ulivo secolare per far legna da ardere. Arrestato 50enne nel brinsisino

 

Seziona con una motosega un ulivo secolare per far legna da ardere. Arrestato 50enne nel brinsisino

I  carabinieri della Stazione di San Pancrazio Salentino hanno tratto in arresto, per tentato furto di legna da un ulivo secolare, CARROZZO Giuseppe, 50enne di Torre Santa Susanna.

Amara sorpresa mista a rabbia è stata quella del proprietario di un uliveto che nel suo podere, in contrada Farai, ha constatato sbigottito il taglio alla base del tronco di uno dei suoi ulivi secolari. L’uomo ha così allertato i carabinieri della locale Stazione che hanno immediatamente tratto in arresto il CARROZZO il quale aveva tagliato tronco e rami del maestoso ulivo sezionandoli con una motosega. La legna, oltre 50 quintali, è stata restituita al legittimo proprietario e la motosega sottoposta a sequestro.

 

Purtroppo per gli agricoltori il taglio indiscriminato degli ulivi secolari da parte di persone senza scrupoli è un fenomeno diffuso nelle campagne del brindisino. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. Le piante d’ulivo rappresentano un patrimonio ambientale, storico e paesaggistico di elevato valore che va salvaguardato.

Seziona con una motosega un ulivo secolare per far legna da ardere. Arrestato 50enne nel brinsisino

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Anziano cade in casa, salvato dalla Polizia di Stato

Anziano cade in casa, salvato dalla Polizia di Stato

A tarda sera di ieri, il personale in servizio presso la Sala Operativa della Questura …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.