giovedì 21 Gennaio, 2021 - 3:44:21

Taranto, poliziotta accoltellata e salva grazie al suo smartphone

TARANTO – Una poliziotta della Polfer è stata aggredita con un coltello da un cittadino straniero, si è salvata grazie al suo smartphone che aveva nel taschino. Il grave episodio è successo oggi presso la stazione ferroviaria di Taranto. Un uomo, nel piazzale antistante lo scalo ferroviario, aggrediva fisicamente alcuni passanti nei pressi della fermata dell’autobus. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polfer in servizio alla stazione con l’intento di calmarlo, l’uomo alla vicinanza degli agenti ha impugnato un coltello a serramanico e ha iniziato a sferrare ripetutamente fendenti ad una poliziotta. Per fortuna, l’agente aveva custodito il suo smartphone nella tasca superiore della giacca., così il suo telefono le ha fatto da scudo evitando che i colpi dell’aggressore potessero raggiungere il cuore. Per fortuna tutto si è risolto senza particolari danni alla poliziotta. L’aggressore, un cittadino bulgaro I.I., di 50 anni, pugile dilettante, è stato bloccato e arrestato per tentato omicidio.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Centenario del PCI, una pagina di microstoria di Fiorella Lomartire

Riceviamo e pubblichiamo questo articolo di  una nostra lettrice. Desidero raccontare, molto semplicemente, alle nuove …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.