giovedì 18 Luglio, 2024 - 13:54:48

Taranto SailGp: vincono gli inglesi. La squadra di Ben Ainslie conquista un altro successo

TARANTO – 24 settembre 2023 – Dopo un fine settimana diviso in due tempi, il team Emirates Great Britain SailGP Team di Ben Ainslie si è assicurato vittorie consecutive, aggiungendo il titolo ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix alla vittoria del France Sail Grand Prix di due settimane fa a Saint-Pierre. Tropez. L’Australia di Tom Slingsby e gli Stati Uniti di Jimmy Spithill hanno concluso rispettivamente al secondo e terzo posto, con Slingsby che ha mantenuto la testa della classifica generale nonostante una vittoria in un evento lo alludesse finora in questa stagione.

La regata di Taranto ha visto due estremità dello spettro: la regata di sabato si è svolta in condizioni ventose e selvagge e quella di domenica con vento leggero che alla fine sarebbe scomparso e avrebbe interrotto la corsa sul podio finale.

La corsa per la finale è stata molto combattuta e dopo che alcuni membri della flotta non sono riusciti a rispettare il tempo limite nella quinta gara, sono stati Gran Bretagna, Australia e Stati Uniti a tagliare il traguardo. È stata un’impresa incredibile per Spithill, la cui squadra si è riorganizzata ed era motivata a fare una buona prestazione dopo una dura giornata di ieri che ha visto il compagno di squadra Hans Henken portato in ospedale a seguito di un infortunio durante una manovra e Taylor Canfield intervenire per la gara della giornata.

Spithill ha dichiarato: “Mi sentivo come se avessimo navigato meglio di chiunque altro oggi. Lo abbiamo dimostrato nelle prime due gare di oggi e poi eravamo in testa alla finale in condizioni marginali. Ma oggi avevamo un grande scopo. Senza dubbio, questo è stato l’evento più difficile che abbiamo mai avuto come squadra, visto quello che è successo ieri a Hans. Ma stamattina ci ha inviato un messaggio per ‘uscire e schiacciarlo’, ed è quello che abbiamo fatto”.

Mentre si svolgeva la regata finale con tre barche sul podio, il vento ha iniziato a spegnersi e, nonostante i migliori sforzi della direzione della regata e il tentativo di accorciare il percorso, il limite di tempo di 16 minuti è passato. Con la fine della finale, ciò significava che la Gran Bretagna sarebbe stata dichiarata vincitrice – come leader assoluto dopo le cinque gare precedenti con un impressionante punteggio 2-2-3-1-2 – con l’Australia al secondo posto e gli Stati Uniti al terzo.

Ainslie ha dichiarato: “Sembrava che gli Stati Uniti avrebbero ottenuto una vittoria piuttosto storica dopo un sabato traumatico e poi all’ultimo minuto abbiamo trovato un po’ di vento da soli e sembrava che saremmo andati all’esterno e avremmo vinto. Poi hanno interrotto la gara. Le emozioni. È stata una corsa sulle montagne russe, ma sono davvero felice per la squadra dopo una prestazione davvero solida nelle cinque gare di questo fine settimana. È stata una bella vittoria”.

Alla cerimonia di premiazione, Ainslie ha dato credito alla stratega di Emirates GBR, Hannah Mills, per la vittoria della squadra – grazie alla sua eccellente capacità di individuare le migliori condizioni per portare la barca in testa alla flotta – ed è stata Mills a sollevare con orgoglio il trofeo dei vincitori in alto.

Mills ha dichiarato: “Considerando quanto sia stata impegnativa, penso che siamo stati letteralmente a zero nodi per gran parte della regata ed è stata davvero intensa. Abbiamo semplicemente mantenuto la calma e abbiamo sempre pensato che ci sarebbe stata un’opportunità per tornare in gara – e c’è stata. Ma il tempo a nostra disposizione era scaduto, quindi è stata una gara dura”.

L’Australia, campionessa della stagione, è salita sul podio finale e ha mantenuto il vantaggio assoluto sulla Gran Bretagna e sulla Spagna di Deigo Botin, anche se Slingsby è ancora alla ricerca di quella sfuggente vittoria nella stagione 4.

Slingsby ha dichiarato: “Penso che gli inglesi abbiano meritato la vittoria. Ci siamo ritrovati a dire che è positivo per la classifica generale, ma sarebbe bello vincere. Hanno ottenuto i punti migliori e penso che sia molto più giusto che se avessimo finito quella gara da qualche parte e sarebbe stato chi era in vantaggio al momento giusto. Ci è stato detto quando hanno annullato che eravamo in vantaggio, ma non credo che meritassimo di essere in vantaggio, quindi sono felice per gli inglesi”.

La tappa europea della quarta stagione di SailGP si conclude tra tre settimane con il Gran Premio della vela di Spagna | Andalusia-Cadice il 14-15 ottobre. La squadra di casa della Spagna è attualmente al terzo posto nella classifica del campionato e cercherà di tornare nella finale dell’evento e persino di conquistare una vittoria davanti ai tifosi spagnoli. Per dettagli e biglietti vai su SailGP.com/Spain.

GRAN PREMIO DELLA VELA IN LANA DI ROCCIA D’ITALIA | CLASSIFICA FINALE TARANTO
1 // Emirates GBR // 10 punti
2 // Australia // 9 punti
3 // Stati Uniti // 8 punti
4 // Francia // 7 punti
5 // Canada // 6 punti
6 // Spagna // 5 punti
7 // ROCKWOOL Danimarca // 4 punti
8 // Svizzera // 3 punti*
9 // Germania // 2 punti

CLASSIFICA CAMPIONATO SAILGP STAGIONE 4 (dopo quattro eventi) 
1 // Australia // 35 punti
2 // Emirates GBR // 29 punti
3 // Spagna // 29 punti
4 // ROCKWOOL Danimarca // 27 punti
5 // Nuova Zelanda // 23 punti*
6 // Stati Uniti // 22 punti
7 // Francia // 20 punti
8 // Canada // 18 punti*
9 // Svizzera // 10 punti
10 // Germania // 6 punti*

*Il New Zealand SailGP Team non può gareggiare a Taranto a causa del cedimento strutturale della vela alare del team al France Sail Grand Prix | Saint Tropez

*Il Germany SailGP Team ha conquistato due punti nel Season Championship per quattro punti di penalità all’Oracle Los Angeles Sail Grand Prix

*Canada SailGP Team ha ottenuto quattro punti

 

 

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.