lunedì 21 Ottobre, 2019 - 10:12:13
Home > La Voce > Locali > Trapianto d’organi: il gesto di grande fraternità di Alessandro

Trapianto d’organi: il gesto di grande fraternità di Alessandro

Ieri, 6 luglio 2019,  l’equipe della UOC di Anestesia e Rianimazione del Miulli diretta dal dott. Pierpaolo Ciocchetti e coordinata dal dott. Ovidio Miccolis ha condotto ha termine una procedura di donazione di organi a scopo di trapianto terapeutico.

L’intervento è stato possibile grazie al gesto di profonda generosità di un ragazzo di 21 anni, Alessandro Pisano, manduriano che nella notte tra l’11 e il 12 maggio era stato coinvolto in un’incidente sulla sp 86 (la strada che collega Sava a San Marzano) a bordo di una Lancia Musa, guidata da una giovane coetanea che, forse per evitare di investire un animale, aveva perso il controllo dell’auto finendo fuori strada. In quella circostanza, Alessandro fu trasportato in “codice rosso” nel reparto di neurochirurgia del SS. Annunziata, dopo aver riportato un trauma alla colonna vertebrale.

Alessandro Pisano aveva espresso consenso in vita affinché potesse avvenire questo speciale atto di responsabilità sociale. La procedura è stata realizzata anche grazie al lavoro degli anestesisti del Miulli diretti dal dott. Delmonte e alla collaborazione con le equipe chirurgiche del Policlinico di Bari. Il cuore e i due reni saranno trapiantati proprio nel nosocomio del capoluogo, mentre il fegato è stato inviato all’Istituto ISMETT di Palermo.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fiera Pessima: alcune osservazioni di Coldiretti, Legambiente e Popularia

Legambiente, Coldiretti e Popularia formulano alcune riflessioni sulla gestione della Fiera Pessima, e le inviano …