giovedì 02 Dicembre, 2021 - 16:59:20

Vaccinazioni Covid. Un lettore ci scrive: “Qualcuno si è chiesto se la macchina di vaccinazione a Maruggio si muove coerentemente con quanto stabilito?”

Riceviamo da un lettore questa lettera indirizzata alla redazione del nostro giornale che pubblichiamo volentieri con la speranza che qualcuno risponda ai quesiti che pone il lettore.  Lettera firmata

Gent.mi,

leggo e seguo molto le notizie e le iniziative che periodicamente pubblicate sulla vostra pagina facebook, mi farebbe estremamente piacere che in questo periodo in cui tutte le testate giornalistiche evidenziano numeri e accelerazioni dei piani vaccinali, trattare un argomento a me molto caro, le vaccinazioni dei soggetti fragili ed estremamente vulnerabili del nostro territorio, scrivo questa esortazione in virtù del fatto che nonostante le disposizioni, nazionali e soprattutto regionali, stabiliscono nello specifico che il soggetto fragile/vulnerabile attende la chiamata del proprio medico di medicina generale, il quale, a far data dal 29 di Marzo trasmette alla ASL competente un elenco/numero di pazienti di propria appartenenza ritenuti fragili/vulnerabili, al fine di poter predisporre di un numero imprecisato di dosi settimanali (meglio pochini ma subito) per poter finalmente iniziare a piccoli passi a trasmettere sicurezza in una categoria di soggetti ritenuta più ad alto rischio.

La campagna di vaccinazione dei soggetti fragili è iniziata su Taranto, con delle giornate dedicate alle malattie rare, fragili e caregiver nelle giornate di Venerdì, Sabato e Domenica, iniziata anche in provincia come ad esempio Martina Franca, nei piccoli paesi ahimè i medici di medicina generale non hanno vaccini.

Ma i medici di medicina generale, questi vaccini li hanno richiesti? Bene, molti miei fratelli e sorelle di patologia, ho la sclerosi multipla, contattato il proprio medico di medicina sono stati rassicurati sul fatto che gli elenchi sono stati fatti e inviati alla ASL e che sarebbero in attesa di ricevere i vaccini, tutto pronto, i medici hanno rassicurato i propri pazienti sul fatto che loro sono pronti a vaccinare giorno e notte, sabato e domenica compresi.

Maruggio, non abbiamo una persona ad elevata fragilità che sia stata rassicurata dal proprio medico che tutto l’iter sia stato rispettato, semplicemente perché nessuno dei medici dice niente, non sappiamo se queste liste siano state trasmesse, non sappiamo se i medici abbiano anche predisposto l’elenco dei caregiver, previsto dal piano regionale, non abbiamo notizie. E’ un nostro diritto sapere, è un loro dovere informarci.

Qualcuno si è chiesto se la macchina di vaccinazione a Maruggio si muove coerentemente con quanto stabilito? Quanti vaccini vengono effettuati? Quanti vaccini vengono consegnati?

Grazie. FD

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Un 150 chili  di botti custoditi in due appartamenti: 58enne incensurato arrestato dalla Polizia di Stato

Con l’approssimarsi delle feste natalizie, si fa sempre più stringente l’attività di contrasto della Polizia …