domenica 16 Dicembre, 2018 - 4:45:46
Home > Cultura e Eventi > Eventi > A Taranto il gusto dei piatti Spartani

A Taranto il gusto dei piatti Spartani

Sabato 1 e domenica 2 dicembre nel parco Archeologico di Collepasso. Ingresso gratuito.

TARANTO – Un fine settimana all’insegna del gusto spartano e dei piatti di famiglia. Degustazioni, racconti, musica e le ricette della nonna per chiudere in bellezza. Ultimi due appuntamenti di “Viaggio nei sapori del tempo. L’enogastronomia a Taranto tra sport e cultura”. Dopo l’ottimo riscontro di pubblico registrato nello scorso weekend, torna l’evento ideato dal regista Massimo Cimaglia, prodotto dalla società Teseo del tarantino Antonio Mancini, e sovvenzionato da InPuglia365. Preziosa la collaborazione Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Brindisi, Lecce e Taranto, guidata dall’architetto Maria Piccarreta, che ha sposato con entusiasmo il progetto.

Le mattine di sabato 1 e domenica 2 dicembre, il Parco archeologico di Collepasso a Taranto (via Rondinelli n°20 nei pressi della Scuola Aeronautica SVAM) sarà animato da diverse attività dalle ore 10:30 alle 13:30. In caso di pioggia, tutto si svolgerà al coperto. Ingresso libero. Area parcheggio gratuita (di fronte l’ingresso del Parco). Infopoint: 334.2844098 – 335.5394694.

IL PROGRAMMA. Sabato 1 dicembre alle 10:30 si parte con la visita guidata nel Parco. Intorno alle 11:30, sarà il momento di dedicarsi alla cucina antica. Il giornalista Giuseppe Mazzarino, esperto di cultura gastronomica, parlerà dei sissizi: i famosi pasti in comune di Sparta. La narrazione, animata da incursioni canore e interventi di Massimo Cimaglia, sarà seguita dalla degustazione dei piatti a cura dell’Istituto Alberghiero Mediterraneo di Pulsano.

Domenica 2 dicembre consueta visita guidata nel Parco alle 10:30 e alle 11:30 circa, protagonisti saranno la biodiversità, il turismo esperienziale e la tradizione gastronomica. Marcello Carrozzo della Masseria Urbana di Crispiano, impresa sociale impegnata sul rispetto della natura, parlerà del valore del cibo e di salute. Si potranno gustare eccellenti prodotti, accompagnati da canzoni della tradizione popolare eseguiti da Simona Cucci, Bruno Galeone e Simone Carrino. Un particolare invito è rivolto alle mamme e alle nonne di Taranto per raccontare le proprie ricette di famiglia, segreti e tradizioni che si custodiscono e si tramandano.

Il progetto vede il sostegno di Regione Puglia, la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto, dell’Istituto Superiore Alberghiero “Mediterraneo”, del Coni Puglia, della Pro Loco di Taranto, della Masseria Urbana di Crispiano, e il patrocinio di Comune e Provincia di Taranto.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Gran Bazar di Natale. Domani domenica 16 dicembre

Domani, domenica 16 dicembre a partire dalle ore 10.00 e fino alle ore 18.00. Gran …