martedì 20 novembre, 2018 - 13:06:38
Home > Primo Piano > Apocalisse a Taranto, tromba d’aria provoca 38 feriti e un disperso .L’IlVA in fiamme | IL VIDEO

Apocalisse a Taranto, tromba d’aria provoca 38 feriti e un disperso .L’IlVA in fiamme | IL VIDEO

Taranto nella morsa del maltempo: una tromba d’aria si e’ abbattuta nel complesso siderurgico dell’Ilva, provocando crolli e un disperso, oltre a una ventina di feriti. Ma anche il resto della zona e’ letteralmente sconvolta dalla bufera. Al momento il bilancio – secondo la Protezione civile della Puglia – e’ di 38 feriti tra cui 9 bambini, alunni di una scuola di Statte, comune limitrofo al capoluogo, cinque bimbi sono ricoverati all’ospedale Moscati ed altri 4 nell’ospedale di Martina Franca. Nessuno e’ in gravi condizioni.

INFERNO ALL’ILVA, CROLLA UNA GRU. UN OPERAIO DISPERSO

Inferno di vento al’IlVA di Taranto. Una tromba d’aria ha investito l’impianto siderurgico e travolto una gru che e’ finita in mare. Disperso il manovratore, ch eora i sommozzatori stanno cercando nelle acque del porto. “Aspettiamo notizie del 118, ufficialmente in questo momento non ci sono vittime” ha dichiarato il sindaco di Taranto Ezio Stefano. L’Ilva, in una nota, conferma che “un dipendente, che era alla guida di una gru caduta in mare, risulta disperso. Al lavoro i sommozzatori di Bari”. Nella nota si precisa che “tutte le emissioni dell’azienda sono sotto controllo”.

UNA VENTINA I FERITI NEL COMPLESSO SIDERURGICO.

Secondo l’azienda al momento sono 20 i feriti lievi in infermeria dello stabilimento Ilva. Altri due sono stati portati in ospedale dal molo. L’azienda, si precisa ancora nella nota, ha messo in atto tutte le procedure di emergenza generale, gli impianti sono presidiati, in azienda sono presenti i Comandanti dei Vigili del Fuoco provinciale e regionale. Non c’e’ stato alcun incendio. Le fiamme visibili dall’esterno – si precisa ancora nella nota – sono relative agli sfoghi provocati dalle candele di sicurezza degli impianti.
Tutta l’area ghisa e’ sotto controllo, l’azienda ha subito gravi danni strutturali ancora da quantificare – si sottolinea ancora nella nota dell’Ilva – non c’e’ stata evacuazione, sono stati messi in circolo tutti i bus aziendali per raccogliere il personale non addetto alla gestione dell’emergenza generale e accompagnarlo alle portinerie e ai punti di incontro dell’azienda.

Fonte: (AGI)

VIDEO 1

VIDEO 2

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Monopoli

  Fu l’Imperatore Carlo V ad ordinare la costruzione del Castello di Monopoli, nell’ambito della …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.